Scoprire di avere un cancro al seno, durante l’allattamento di Teo, e scoprirlo per un banale dotto ostruito è stato destabilizzante, un fulmine a ciel sereno; sono passate solo tre settimane da quel pomeriggio ma tutto è cambiato all’improvviso.

Ti cambiano i pensieri, ti cambia l’umore, cambia chi ti ama ( perchè sono loro a soffrire più di tutti), ti cambia il futuro.

Poi vedo girare su facebook tutti i post con i cuori in segno di solidarietà per la lotta contro il cancro al seno, e scopro che ho avuto la terribile notizia proprio nella sua giornata nazionale. Strana cosa… ma ho deciso di prenderlo come un segno positivo, perchè nulla capita mai per caso e anche se adesso non ne capisco bene il senso, sò che mi sarà chiaro alla fine di questa battaglia.

quando-tutto-cambia

Già, perchè questa è una vera e propria battaglia, non mi importa chi ha più armi… sò solo che io sono molto agguerrita.

Lo sono sempre stata, nella mia vita ho lottato sempre per ottenere ciò che desideravo e mai mi sono risparmiata.

Il mio premio per tante battaglie fatte, lo vedo crescere ogni giorno; è la mia meravigliosa famiglia , i miei figli, mio marito.

Per cui anche se questa volta ho più paura delle altre, nulla cambia… lotterò e vincerò!

Non ho ancora l’esito definitivo ma quel che sò mi basta e avanza per avere una PAURA FOTTUTA. Ma proprio per questa paura sento di tirar fuori tutte le energie e forze che nemmeno pensavo di avere perchè voglio continare a SORRIDERE sempre.

Quando all’improvviso tutto cambia…SORRIDO perchè la vita è bella, perchè il sorriso è un toccasana per il cuore.

sorridi sempre

Lo ammetto a volte non mi riesce proprio benissimo e crollo, allora piango urlo e mi chiedo PERCHE’???!?!?!

Le lascrime che scorrono portano via i brutti pensieri, mi aiutano a ritrovare subito dopo la forza e il sorriso che mi serve per star meglio e non pesare sugli altri.

POTREBBE INTERESSARTI  TOURNÉE DA BAR!

[alert-note]E perchè come scrisse Giorgio Faletti:

Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare. Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano e dopo non sei più uguale. A quel punto le soluzioni sono due: o scappi cercando di lasciartele alle spalle o ti fermi e le affronti. Qualsiasi soluzione tu scelga, ti cambia, e tu hai solo la possibilità di scegliere se in bene o in male.[/alert-note]

Ovviamente ho già scelto; mi cambierà in bene e sò che ne uscirò più forte e ricca da tutto questo!

Si dice sempre che nelle disgrazie ti rendi conto davvero di chi ti è amico.

Alla domanda quanti amici hai?

Ho sempre risposto 2, quelli storici che ti conoscono dal liceo e sono ancora qui dopo 25 anni… ma adesso posso dire di essermi sbagliata, sono circondata da molti amici che ogni giorni mi avvoglono di affetto e non mi mollano mai, mi sostengono, mi distraggono  dai brutti pensieri e fanno il tifo per me..

amici

sono quasi tutte donne e posso finalmente sostenere che la solidarietà femminile esiste eccome.

In attesa di capire cosa mi aspetta nei prossimi giorni, mesi o anni mi godo queste coccole, mi organizzo facendo solo cose belle e continuo a dormire nel mio grande lettone a quattro piazze.

 

 

 

Commenti

commenta