Con la Mise en Place…fai esclamare WOW!

Sono un po’ nostalgica ultimamente, e parlando di Mise en Place torno con la mente a quando da giovane, durante un viaggio in treno ho conosciuto Marco, un Ufficiale della Marina che prestava servizio sull’Amerigo Vespucci.

Incantata come ogni ragazza dal fascino della divisa, mi ero fatta raccontare della vita sulla nave, e lui che si occupava di organizzare le cene per le più alte cariche della Marina, mi aveva spiegato con dovizia di particolari l’importanza della Mise en Place e del galateo nell’apparecchiare la tavola.

apparecchiare tavola natalizia

Ero rimasta ad ascoltare i racconti di Marco per tutto il viaggio (quasi 8 ore) e fantasticavo di essere tra gli invitati ad una di queste cene, stare seduta alla grande tavolata con la Mise en Place impeccabile insieme al Generale, all’Ammiraglio, ai Colonnelli e alle loro elegantissime mogli.

Scesi dal treno, ho ringraziato Marco per avermi insegnato ad apparecchiare una tavola formale, facendomi allo stesso tempo sognare e gli ho augurato buona fortuna, per il più bel viaggio che avrebbe iniziato dopo qualche mese (stava per diventare un giovane papà!).

Una volta a casa, ho fatto tesoro dei suoi consigli e quando organizzo cene con amici seguo sempre i suoi TRE punti fondamentali per una perfetta Mise en Place.

1# TOVAGLIA E TOVAGLIOLI

Mise en Place

Tovaglia e tovaglioli devono essere di tessuto naturale, morbidi e piacevoli al tatto.

La tovaglia deve avere la giusta lunghezza, troppo corta risulta “imbarazzante” mentre troppo lunga sarebbe d’intralcio sotto il tavolo.

Un piccolo ma importante trucco, consiste nel mettere un copri-tavolo di panno che svolge il duplice compito di non far scivolare la tovaglia e di attutire il rumore di piatti e posate sul tavolo.

Il tovagliolo, non deve assolutamente essere mai di carta.
Si deve piegare in modo semplice e generalmente va messo alla sinistra del piatto.

2# POSATE

(credo abbia parlato almeno un’ora delle posate, provo a farti un riassunto…)

posate

Il numero di posate necessarie, varia in base a quante portate avrà il menu.

Le forchette si mettono a sinistra del piatto, quella più esterna sarà la prima che si userà e così via per ogni piatto servito.

A destra i coltelli, seguendo lo stesso criterio delle forchette e con la lama rivolta verso il piatto. Se è prevista anche una minestra si deve aggiungere il cucchiaio.

Le posate da dessert si mettono in orizzontale davanti al piatto, forchetta con il manico a sinistra e il cucchiaio verso destra.

3# PIATTI E BICCHIERI

piatti-e-bicchieri

Il  sottopiatto è fondamentale perché indica esattamente il centro del “placé”.
E’ l’unico piatto che non si toglie mai dal tavolo se non alla fine del pasto.

Sopra va messo il piatto piano, il piatto fondo ed eventualmente la tazza per il consommé.

I bicchieri vanno posti a destra del piatto davanti al coltello.
Devono essere almeno due e non più di quattro per non creare troppo disordine.
Si posizionano in ordine di grandezza da sinistra verso destra, per primo quello per l’acqua più grande e, alla sua destra, uno per il vino più piccolo.

Dopo queste pillole sul galateo in tavola,
sei pronta ad apparecchiare la tua tavola natalizia (ma non solo) effetto WOW!

La Tavola Natalizia è la tavola per eccellenza, attorno alla tavola natalizia ci si riunisce tutti insieme per festeggiare, è la tavola dove ci sentiamo un po’ più buoni!!

POTREBBE INTERESSARTI  SALDI ESTIVI: idee per tutta la famiglia

Ogni anno, aspetto con gioia il Natale e adoro sedere intorno a grandi tavolate in casa con amici e parenti.
Da quando mi sono sposata siamo finalmente in tanti, e apprezzo ancora di più l’atmosfera che si vive durante il pranzo di Natale,  di anno in anno amo scoprire i nuovi addobbi per il centrotavola e i segnaposti, ma soprattutto sono felice che i miei figli abbiano avuto da subito la fortuna di respirare lo spirito natalizio in una grande famiglia.

Il bello dell’apparecchiare la tavola di Natale  è scegliere con cura ogni particolare, il segnaposto, il centrotavola e il colore principale che sia filo conduttore per tutta la Mise en Place.

Ogni anno mi diverto a cambiare colori, ma sono solo tre i miei preferiti: Rosso, Nero e Bianco.

Il   colore del Natale è il Rosso, un colore forte, deciso, indice di passione che trasmette l’allegria delle feste.
Il Rosso è il colore per una tavola natalizia tradizionale.

tavola di natale

Per rendere la tua tavola originale e unica, accompagna il rosso con il bianco. Completala con decorazioni a centro tavola rosse fatte a mano, puoi stupire gli invitati usando come segnaposto dei pacchettini regalo con un piccolo omaggio personalizzato per ogni ospite. ( A tutti piacerà scartare i regali).

Una tavola Natalizia un po’ inusuale, che apprezzo per quel tocco di eleganza e modernità, prevede una Mise en Place Nera bianca e Oro.

tavola natale oro e nera

Puoi giocare con il nero e il bianco, alternandolo tra piatti e bicchieri, impreziosendo il tutto con dettagli color Oro a centrotavola o con delle candele.

Per stupire i tuoi ospiti, usa sottopiatti in ardesia detti anche a “lavagna”, personalizzali ognuno con un messaggio dedicato al commensale che occuperà quel posto.

Infine, l’ultimo colore che mi piace usare per la tavola natalizia è il Bianco, colore candido che mi ricorda la neve (da piccola il giorno di Natale nevicava molto più spesso di oggi, passavo tutto il tempo dei preparativi prima del pranzo con il naso appiccicato alla finestra, guardando i fiocchi di neve che ondeggiavano nel cielo, per me era magia!!) adesso accade più raramente e allora io la neve la porto a tavola.

tavola natalizia bianca e argento

Il bianco lo alterno all’Argento, per creare un’atmosfera magica come in una fiaba.

Per gli addobbi fai vincere la semplicità, metti sparse sul tavolo le palline dell’albero di Natale argentate o delle pigne dipinte a mano, se fai la cena rendi luminoso il sottopiatto poggiandogli intorno le lucine a led natalizie.

Questi sono i miei consigli e le mie idee per apparecchiare la tavola di Natale, ora tocca a te!!

Per la tua tavola Natalizia basterà seguire le semplici regole per la perfetta Mise en Place e i tuoi ospiti non potranno far altro che dire WOW!

BUON PRANZO E BUON NATALE!

Commenti

commenta