DETOSSINARSI IN PRIMAVERA

 

lo considero un passaggio obbligatorio per aiutare il nostro corpo a star meglio.

Se mi leggi da un po’ sai che quello che consiglio l’ho provato e davvero mi sono trovata bene, condividere qui il mio pensiero su un prodotto è come il vecchio passaparola dove si consiglia alle persone care qualcosa che con noi si è rivelato un ottimo acquisto, prodotto o servizio.

Ti voglio parlare del mio metodo detossinante naturale, un metodo che ho provato personalmente per la prima volta l’anno scorso e che ripeterò anche quest’anno: bere appena mi sveglio la mattina ancora digiuna un bicchierino di linfa di betulla bianca.

 

L’ALBERO DI BETULLA

La betulla è un albero tipico e molto presente nei paesi nordici, la sua linfa è utilizzata a scopi terapeutici da chi segue la naturopatia, aiuta a depurare i tessuti corporei in profondità, li libera dalle scorie evitando le infiammazioni.

La linfa di betulla è una bevanda nota fin dall’antichità per le sue preziose caratteristiche, viene considerata l’elisir della stagione primaverile. Viene vista come un rinnovamento e come un metodo per fortificare l’organismo.

Questa sostanza si estrae, direttamente dai tronchi delle betulle proprio in primavera, l’albero con questa operazione non veniva danneggiato perché rilascia solo la linfa in eccesso, quella che non è più indispensabile al suo benessere.

 

LINFA DI BETULLA A COSA SERVE

  • Protegge e rigenera l’apparato digerente, le vie urinarie, le vie respiratorie, il sistema nervoso e il tessuto cutaneo.
  • Dopo la cura che è consigliata per un mese recuperi l’energia, digerisci meglio, riattivi la diuresi, alzi le difese e depuri anche la pelle. Dona al nostro organismo sali minerali importantissimi per la nostra salute come calcio, fosforo,magnesio e potassio.
  • Riduce la cellulite e la ritenzione idrica, la grazie all’aumento della diuresi.

L’anno scorso dopo l’intervento di mastectomia il mio fisico faceva fatica a riprendersi, sentivo proprio la necessità di disintossicarmi dai farmaci che stavo prendendo, ho trovato beneficio reale bevendo la linfa di betulla, depurativo naturale che aiuta l’organismo ad eliminare le tossine, soprattutto quelle derivate da cure farmacologiche, terapie cortisoniche o ormonali.

 

COME ASSUMERE LINFA DI BETULLA:

La linfa di betulla è da bere, la mia naturopata consiglia di fare il trattamento per un mese e di bere due cucchiai di linfa di betulla una volta al giorno, possibilmente la mattina a digiuno.

Per una terapia d’urto come la mia a seguito di una patologia importante consiglia di berla pura, il sapore non è particolarmente dolce e buono, ma ho assaggiato di peggio per cui a dirla tutta non ho avuto grandi difficoltà ad assumerla.

Se la si utilizza per una semplice preparazione e rigenerazione del fisico in primavera allora mi diceva che la si poteva diluire in succhi di frutta o in acqua.

Dove acquistare linfa di betulla? In erboristeria o online.

POTREBBE INTERESSARTI  MANGIAPANNOLINI: fai la scelta giusta!

Bevanda naturale a base di Linfa di Betulla

 

linfa di betulla bio

Commenti

commenta