Ci risiamo! Sono ferma, in un supermercato, di fronte allo scaffale che espone in bella vista rotoli e rotoloni perennemente indecisa su quale carta igienica scegliere.

Sono giorni che me la scordo, ma adesso all’appello manca solo lei: la carta igienica!

E come dice sempre mio figlio Teo , non c’è niente da ridere!

Partiamo dal presupposto che un rotolo di carta igienica non vale l’altro, ognuno di noi vive il dilemma della scelta giusta che deve essere responsabile e idonea per tutta la famiglia, e scegliere quella “buona” è una cosa seria.

La carta igienica non è un accessorio, è una necessità quotidiana.

La decisione di quale confezione e di quale marca acquistare dipende molto dalla sensibilità della pelle di tutta la famiglia, io per prima la voglio soffice perché spesso la uso per soffiare il naso ai bambini, perché a volte la uso per struccarmi, perché la uso come garza di emergenza quando i bambini piangono disperati per una pellicina che si è staccata, la uso a cono come acchiappamoccolo (prova… vedrai come si divertono i piccoli), e la uso per il primo bacio del mattino dopo aver messo il rossetto (sì la uso per toglierne l’eccesso e renderlo più a lunga durata).

carta igienica soffice e naturale

Quante volte cercando di fare la vaga, mi guardo in giro e osservo cosa acquistano gli altri, e sai cosa ho notato?
Che sono pochi quelli che vanno a colpo sicuro, spesso vedo persone andare avanti e indietro per il reparto cercando il miglior prodotto possibilmente in offerta.

Sembra una scelta banale, ma sono sicura che molte mamme, solo per vergogna nei gruppi social non hanno mai chiesto: “Qual’è la miglior carta igienica?”

Inizio io…. perché se ci pensi bene, sarà anche imbarazzante parlarne ma alla fine la usiamo tutti e quando dico tutti, non lo dico tanto per dire, ma è davvero TUTTI!!

Ho provato di recente la nuova carta igienica della Tenderly, “Carezza di latte”, un prodotto naturale che rispetta l’ambiente e qualsiasi tipo di pelle sensibile nato dalla lavorazione delle fibre naturali del latte.

carta igienica tenderly

Quando tua figlia ti dice:
-Mamma ti aiuto io a mettere a posto la spesa…..

Cosa penso della carta igienica Tenderly?

  • I rotoli sono più grandi e lunghi rispetto ad altre marche sul mercato.
    La carta risulta essere soffice e morbida sulla pelle con un ottimo assorbimento e resistenza (che non è poco!)
  • Dermatologicamente testata, quindi non da problemi di irritazioni o ancora peggio, di allergie.
  • Ideale anche per la pulizia di un neonato, naturalmente con le dovute attenzioni.
  • E’ piacevole al contatto e non crea disagi e arrossamenti da strofinio.
  • Una carta igienica con fibre naturali.
POTREBBE INTERESSARTI  VACANZE IN VAL DI NON AL PINETA HOTEL (prima e dopo i figli)

Acquistando la carta igienica Tenderly Carezza di Latte, contribuiamo, a salvaguardare l’ambiente.

Care mamme come ben sapete, la produzione della carta igienica è legata all’utilizzo e sfruttamento della cellulosa delle fibre degli alberi. Questo prodotto è, invece, il risultato della lavorazione delle fibre naturali di latte QMILK®, ottenute senza l’ausilio di agenti chimici, che garantiscono una formulazione 100% naturale, e dermatologicamente testata.
Queste fibre sono costituite da materie prime rinnovabili al 100% e da latte non alimentare che viene smaltito da materiali costosi non utilizzati e prodotto attraverso un processo sostenibile e a risparmio energetico,il tutto senza produrre rifiuti.
QMILK® è un’ azienda biotecnologica leader a livello mondiale nel settore della trasformazione delle proteine del latte in prodotti innovativi e tecnologici. L’azienda tedesca è un pioniere della sostenibilità dell’ecosistema nell’ambito tecnologico e produttivo. Nel 2015, questo nuovo tipo di lavorazione tecnologica è stata premiata con il Green Tec Awards, un premio che incentiva a produrre rispettando il verde.

Tenderly con la carta igienica Carezza di Latte abbraccia la tesi e promuove l’etica eco sostenibile per l’ambiente con un impegno costante a tutela completa della natura e di noi consumatori.

Vorrei concludere, care colleghe mamme, se mi permettete, con un consiglio: provatela!
Eviterete, come da esperienza personale, discussioni in famiglia e inutili perplessità davanti al reparto delle confezioni di carta igienica.

#tenderly

Commenti

commenta