In questo articolo voglio raccontarti la storia del ciondolo Chiama Angeli, un gioiello che ho portato sul pancione per entrambe le gravidanze, e che ho poi scelto di donare ai miei figli.

Cos’è il ciondolo chiama angeli

Generalmente è un pendente in argento sferico o a forma di goccia con al suo interno un piccolo xilofono che, ad ogni movimento genera un suono dolce e delicato. E’ indossato fin dall’antichità dalle future mamme su una lunga collana, in corrispondenza dell’ombelico.

Leggenda del Chiama Angeli

Conosciuto anche come Bola Messicana secondo la tradizione è un potente portafortuna dalle proprietà benefiche e in grado di proteggere la persona che lo indossa richiamando gli angeli custodi e, nel caso delle donne in gravidanza, protegge anche il nascituro.
La leggenda del chiama angeli narra che quel suono tintinnate sia magico, abbia il potere di chiamare l’Angelo Custode di chi lo indossa per dare protezione, conforto e guida durante la gravidanza.
Ogni ciondolo ha un suono diverso e unico per essere riconosciuto dal proprio Angelo.

Come ogni leggenda che si rispetti, paese che vai, storia che trovi.

La leggenda del Chiama Angeli

Foto di 小胖 车 su Unsplash

La più bella penso sia quella che narra di un tempo lontano dove gli uomini e gli Angeli custodi vivevano insieme.
Un giorno, questa gioiosa convivenza fu vietata e così gli Angeli che tanto amavano gli uomini costruirono dei piccoli campanelli in argento che diedero loro nel momento dei saluti.
Spiegarono che, anche se non avrebbero più vissuto insieme, nel momento in cui si fossero sentiti in pericolo, soli o tristi, non dovevano far altro che agitare il loro campanello, così, al richiamo del suono, il loro Angelo Custode sarebbe accorso vicino per accompagnarli e rassicurarli.

Questo richiamo avrebbe funzionato solo ad una condizione: il ciondolo chiama angeli non poteva essere dato a nessun altra persona.
Era strettamente personale perché ognuno aveva un suono diverso e riconoscibile solo dal proprio Angelo Custode, diversamente la magia e la protezione del gioiello sarebbe svanita.

L’unica eccezione valeva per le donne incinte, esse potevano usare il richiamo per se e per i bimbi che portavano in grembo, dato che mamma e figlio condividono lo stesso Angelo Guardiano fino al giorno del parto.
Alla nascita del figlio, la madre poteva decidere se conservare il richiamo per se, o donarlo al proprio piccolo. Motivo per cui queste campanelline conosciute con il nome di Richiamo degli Angeli non si regalano solo durante la gravidanza ma anche subito dopo il parto.

I benefici in gravidanza

Gli esperti affermano che dopo la sedicesima settimana di gestazione il bambino sia in grado di percepire sempre di più i rumori esterni come le voci, la musica.
Il piccolo, inizierà a percepire infatti anche il dolce suono del chiama Angeli che avrà un effetto calmante e stimolante, riuscirà a riconoscere il tempo in cui la mamma si fermerà per riposare, e quando sarà in movimento.
Diventerà per lui un suono familiare che riconoscerà anche dopo la nascita, ti sarà utile per calmarlo quando avrà le coliche o durante l’allattamento.

Perché regalare la collana Chiama Angeli

Il Chiama Angeli nei tempi moderni, rimane un accessorio originale, regalarlo vuol dire augurare alla futura mamma che tutto vada per il meglio: è un simbolo di speranza e di buon augurio.

E’ un oggetto unico, verrà infatti utilizzato solo durante la gravidanza, è una dolce leggenda in cui credere in attesa del lieto evento.
Ogni futura mamma diventa un po’ più sognatrice e apprezzerà in modo particolare questo ciondolo originale e tenero; insomma un bellissimo regalo da fare o da farsi.

regalo per una futura mamma

Quale comprare

Se sei alla ricerca di un chiama Angeli da regalare o da regalarti per la gravidanza, ti sarai accorta che ne puoi trovare di ogni materiale, forma e colore. Di seguito trovi una breve recensione dei ciondoli più venduti e più amati dalle future mamme.

POTREBBE INTERESSARTI  PER LA FESTA DELLA MAMMA NON UN REGALO MA UN GESTO D’AMORE!

 

Ciondolo Chiama Angeli in argento forato

ciondolo forato calling angels

Questa collana è realizzata solo in argento 925 ed è completamente anallergica. Un prodotto Made in Italy recapitato con una bellissima confezione regalo e il certificato di garanzia, collana lunga 100 cm e ciondolo di diametro 23 mm.
Il ciondolo, essendo una sfera forata ha un suono differente rispetto ai modelli classici; è dolce e molto delicato.

Acquista su Amazon

 

Bola Messicana dipinta a mano

bola messicana dipinta a mano

Viene recapitata in un elegante pacchetto regalo con il nome della marca, ci sono in dotazione due laccetti:
uno lungo che arriva alla pancia, per usare il ciondolo come vero e proprio chiama angeli; l’altro più corto che arriva al seno, per usarlo come collana.
Il suo suono di campanella leggero e rilassante si sente solo se lo scuoti forte.
Somiglia ad una collana d’argento antico, dipinta a mano è davvero meravigliosa.

Acquista su Amazon

 

Collana gravidanza Mamijux

collana gravidanza Mamijux

Il ciondolo MAMIJUX con piedini lavorati è il gioiello più indossato dalle mamme in dolce attesa. Eleganza e dolcezza si sono fuse creando una collana per regalare emozioni uniche e speciali a chi la indossa.
Nella confezione trovi:

  • 1 ciondolo chiama angeli dal diametro di 20 con piedini lavorati per dare un effetto brillante;
  • 1 ciondolo a forma cuore con inciso il marchio MAMIJUX;
  • la catenina in acciaio lunga 110 cm.

Il ciondolo, a forma di sfera senza fori ha al suo interno uno xilofono che regala ad ogni movimento un suono soave.

Guarda le migliori offerte su Amazon

 

Ciondolo Le Bebè

ciondolo Le Bebè a forma di ciuccio

 

E’ stato rivisitato il classico chiama angeli sferico con un ciondolo a forma di ciuccio.
Realizzato in Argento Sterling, ha la chiusura della collana a forma di cuore ed è lunga 100 cm, un prodotto che si può classificare tra i gioielli di ottima fattura e che soddisfa a pieno chi lo regala e chi lo riceve.

Acquista su Amazon

 

Come usare il Calling Angels

L’utilizzo della Bola Chiama Angeli favorisce il legame della mamma e del bambino con il proprio angelo custode, tramite l’univoco suono che rilascia muovendosi.

Se sei particolarmente incuriosita da queste leggende e tradizioni antiche, ti spiego ancora quali facili movimenti potrai fare una volta indossato il ciondolo per entrare ancora più profondamente in connessione con il tuo bambino:

  • Onda; posa il ciondolo sul palmo della mano e oscilla delicatamente come un’onda del mare avanti e indietro, ripeti quotidianamente questo movimento per alcuni minuti per creare una connessione con il tuo bambino attraverso il calore che sprigiona lo sfregamento.
  • Sollevamento; fai andare su e giù lungo la pancia il ciondolo in modo da far percepire il movimento a tuo figlio che grazie al suono dolce si rilasserà e sarà felice, vedrai che dopo qualche giorno risponderà con dei colpetti.
  • Smile; la leggenda vuole che tu faccia oscillare all’altezza dell’ombelico la Bola in modo da disegnare un sorriso, per donare quotidianamente a tuo figlio un dolce saluto quotidiano, accompagnato dalla melodia dello xilofono in movimento.
  • Cerchio; all’altezza dell’ombelico crea con il ciondolo un cerchio in senso orario per creare un anello di protezione per il bambino.

Commenti

commenta