In questo articolo ti parlo del mangiapannolini, un oggetto a cui nessuno pensa ma che ti sarà poi indispensabile tanto da chiederti perché mai non l’hai inserito all’interno della lista nascita.

Infatti, oltre tutte le cose nuove da acquistare per arredare la cameretta di tuo figlio, devi pensare ad un’aspetto pratico che accompagnerà il piccolo per i primi tre anni della sua vita: i pannolini!
Che sia semplice pipì o altro, i neonati vanno continuamente cambiati, e se un neonato nei suoi primi anni di vita consuma qualcosa come 5000/6000 pannolini, dove buttare questa enorme quantità di pannolini devi chiedertelo. (Sono ancora poche le mamme davvero green che scelgono i pannolini lavabili)

Ti sei chiesta, dove getterai in casa pannolini sporchi e diciamolo anche parecchio puzzolenti, in attesa di portarli nell’apposito cassonetto della differenziata.
Un modo pratico e intelligente per liberarsi di questo problema esiste ed ha un nome: il mangiapannolini!

Basti pensare che ai neonati si cambia il pannolino ogni due ore circa !!!! Immagina quanta immondizia puzzolente si può produrre ogni giorno.

Ho così deciso che il Mangiapannolini doveva assolutamente essere mio.

dove buttare i pannolini sporchi

Che cos’è il mangiapannolini

Il termine mangia pannolino può spaventare, in realtà altro non è che un piccolo contenitore con sacchetti monouso o apposite ricariche, con i quali avvolgere i pannolini per sigillare gli odori gettando il pannolino sporco nel vano apposito.
Detta così, puoi credere che basti un semplice bidone dell’immondizia per sostituire il mangiapannolini, e può essere vero per certi versi, ma sarà una riflessione esatta solo fin quando il bambino non verrà svezzato iniziando a mangiare cibi solidi: l’odorino lieve diverrà a quel punto una puzza acre con la quale devi fare i conti.

La differenza tra un bidone normale dell’immondizia e il mangiapannolini è nella chiusura ermetica, progettata appositamente  così da non lasciar fuoriuscire alcun odore, cosa che non vale per i classici bidoni che al massimo sono chiusi da un coperchio ad incastro.

Ecco il motivo per cui il mangiapannolini diventa per la famiglia un sistema di smaltimento rifiuti (tossico) indispensabile.

Come scegliere il miglior mangiapannolini

Scegliere un mangiapannolini non è semplice, in commercio ci sono tanti modelli, ma di seguito ti spiegherò quali sono i migliori per agevolare la tua scelta.
Prima, però, devi sapere che ci sono delle caratteristiche da prendere in considerazione al momento della scelta.
Il mangiapannolini in vendita lo devi valutare per la dimensione , la capienza, il sistema di smaltimento e il tipo di sacchetto utilizzato.

Materiali e chiusura ermetica

Materiali robusti ed un buon sistema di chiusura sono indispensabili affinché i cattivi odori rimangano imprigionati.
Per ottenere il miglior isolamento è importante che il mangiapannolini sia dotato di buone guarnizioni antiodori e di un rivestimento isolante e igienizzante, le guarnizioni devono essere ermetiche per garantire la massima protezione da germi e batteri.

Sistema di smaltimento

Possiamo dividere i mangia pannolini a smaltimento a sacco unico e i mangia pannolini che sigillano ogni singolo pannolino.
I mangia pannolini a sacco unico, sono composti dal contenitore che contiene un singolo sacco in grado di contenere un buon numero di pannolini. Il numero dei pannolini contenuti varia in base al modello e alla taglia di pannolino indicativamente tra i 20 e i 180 pannolini.

I più famosi per questo tipo di modello sono due marche molto note quali il Maialino Foppapedretti e il Mangiapannolini Chicco.

L’altra tipologia dei mangiapannolini è dotata di un meccanismo che, avvolgerà singolarmente in un sacchetto ogni pannolino che andrai a buttare.
Caratteristica che garantisce un maggiore contenimento degli odori e delle condizioni sanitarie.

Per questa tipologia di mangiapannolini esistono molte meno marche in commercio, i modelli più noti, e qualitativamente più affidabili sono stati creati da Sangenic sia con il suo Tommee Tippee che con il nuovo Nursery Essentials.

Prezzo ricariche mangiapannolini

Un fattore da tenere ben presente è il costo delle ricariche, che spesso può incidere molto più che l’acquisto del mangiapannolini stesso. 
Quindi presta attenzione a questo aspetto prima di scegliere, capita infatti che il modello più economico in fase di acquisto abbia come contraltare ricariche di ricambio difficili da reperire ad un costo spropositato che ben presto vanificano il risparmio iniziale.

POTREBBE INTERESSARTI  Il Bello delle Blogger oggi è: Bidonzolo

La base per il corretto funzionamento del mangiapannolini è proprio la ricarica, che dev’essere quindi attentamente valutata.
Rispetto ai sacchetti compatibili possiamo distinguere in due diverse tipologie i mangiapannolini: quelli che funzionano con le buste o ricariche esclusivamente dello stesso brand e quelli che si possono utilizzare con i normali sacchetti in plastica (come quelli della spesa).
Attenzione però a non cadere nella comune credenza che le aziende produttrici parlino di compatibilità solo per una questione di marketing, perché non è così, i sacchetti utilizzabili sono collegati principalmente alle caratteristiche strutturali del mangiapannolini.

I migliori mangiapannolini

Tenute presenti queste valutazioni, ti illustro i 3 modelli migliori di mangiapannolini in commercio .

Mangiapannolini Chicco

Mangiapannolini Chicco

 

Si sa l’azienda Chicco è leader nel settore dei prodotti per l’infanzia, attenta alle esigenze e ai cambiamenti dei genitori, che coniuga sicuramente il rapporto qualità prezzo. Da questa azienda non poteva che uscire un mangiapannolini tra i più comprati dalle mamme.

E’ stato progettato con un particolare sistema anti-odore, e non c’è pericolo che fuoriesca la puzza. E quando il sacchetto è pieno, può essere tolto e buttato via con assoluta facilità.

Comodo e pratico, lo si riesce ad utilizzare con una sola mano anche mentre si cambia il pannolino al bambino. Il contenitore ha una buona capacità contenitiva (raccogliere fino a 30 pannolini).

Il manigiapannolini Chicco piace molto perché si possono usare i normali sacchetti della spesa, non devi impazzire alla ricerca delle apposite ricariche.

Maialino mangia pannolini Foppapedretti

Mangiapannolini Maialino Foppadretti

 

Anche in questi caso l’azienda è garanzia di qualità!
Famosissimo è il Maialino mangiapannolini, dal marchio e produttore italiano. E’ un validissimo prodotto e la caratteristica la si ritrova nei sacchetti, formati da sette strati di materiale sottilissimo, che uniti tra loro creano una vera e propria barriera contro gli odori, eliminando così il problema di qualsiasi puzza.
Avendo dei sacchetti così particolari, non c’è bisogno di dire che questo potrebbe essere visto come un difetto; in realtà se ci si sofferma a pensare, è proprio il modo in cui sono costruiti i sacchetti ad essere motivo di vanto del Maialino Foppapedretti.

In questo caso, il mangiapannolini Foppapedretti può essere utilizzato con tutta tranquillità e sicurezza con una sola mano, rendendo questo accessorio unico nel suo genere.

Grazie alla sua forma affusolata e alta il contenitore mangia pannolini maialino risulta poco ingombrante e molto capiente (può contenere fino a 180 pannolini).

L’unica nota negativa se proprio dobbiamo trovagli un difetto è l’assenza della ricarica mangiapannolini nella confezione di acquisto.

Sangenic mangiapannolini

Mangiapannolini Sangenic

Tommee Tipee è un’azienda inglese, che produce qualsiasi cosa possa servire ai genitori e ai loro piccoli.
Il suo mangiapannolini Sangenic riesce a trattenere il 99% degli odori e dei germi. Le ricariche contenute all’interno del mangiapannolino, permettono di sigillare ogni singolo pannolino e di inserirlo con più facilità (occupando meno spazio) all’interno del vano apposito. Anche in questo caso, le ricariche mangia pannolini sangenic devono essere comprate appositamente, non ve ne sono di compatibili.

Il mangiapannolini Tommee Tipee può essere utilizzato con una sola mano, solo che a differenza del Maialino Foppapedretti occupa più spazio.

Piace perché il Sangenic mangiapannolini non è il classico bidoncino raccogli pupù, ma un vero oggetto di design con la possibilità di scegliere tre diversi colori.

Tommee Tippee Mangiapannolini Twist And Click

Tommee Tippee Mangiapannolini Twist And Click

Se ami le novità e sei particolarmente attenta all’ecologia, questo mangiapannolini ti farà innamorare.

Il mangiapannolini twist & click è una pattumiera per pannolini che ruota e imballa ogni pannolino singolarmente; riesce a sigillare più di altri competitor odori e batteri.
Ha un coperchio con chiusura intelligente, grazie allo stantuffo spinge i pannolini all’interno del contenitore lasciando le tue mani pulite.
Pur essendo di dimensioni compatte, il mangiapannolini twist & click può contenere fino a 28 pannolini (per la taglia 1) per volta.

Ha un basso impatto ambientale per merito della sua realizzazione con il 98% di plastica riciclata e completamente riciclabile (così potrai differenziarlo al momento dello smaltimento) e la pellicola delle ricariche è realizza con zucchero di canna ottenuto in maniera sostenibile.

All’acquisto il Tommee Tippee Mangiapannolini Twist And Click è dotato di una ricarica.

Commenti

commenta