Le vacanze in Val di Non  sono la meta ideale per chi è alla ricerca di escursioni, orizzonti meravigliosi e splendidi paesaggi naturali, il luogo riuscirà a rendere la tua vacanza unica, fra boschi, montagne e paesi, dove potrai visitare splendidi castelli e santuari, per scoprire la lunga tradizione storica e culturale della meravigliosa regione del Trentino.

La Valle si estende da Mezzocorona in Val d’Adige, fino al fiume Noce raggiungendo il Lago di Santa Giustina presso Cles, per proseguire verso il Rio Novella arrivando a San Felice in Provincia di Bolzano. È il baricentro ideale per le tue escursioni nelle Dolomiti di Brenta, sulla Mendola, sull’Ortles, oppure in direzione Caldaro e Merano in Alto Adige.
Numerosi sono i laghi che potrai visitare, il lago artificiale di Santa Giustina, il lago di San Felice ed il Lago di Tovel, quest’ultimo famoso per un particolare fenomeno che colorava il lago di rosso in un determinato periodo dell’anno a seguito della fioritura di alcune alghe.

La Val di Non è il luogo perfetto per chi cerca relax e soprattutto per chi ha dei bambini.

Bella la Val di Non ma dove posso alloggiare?

Io ti consiglio (e sono certa di non essere l’unica) di andare al Pineta Hotel!

L’ultima settimana di maggio dopo un anno difficile che ci ha messi tutti a dura prova, siamo tornati nel nostro amato Pineta Hotel. Hai presente quei posti che fin dalla prima volta ti fanno sentire come a casa, e quando sei lontana non vedi l’ora di tornarci?

Il Pineta Hotel per me è esattamente questo… UNA DROGA!!

Reception Pineta Hotel

Ci sono stata per la prima volta nel 2011 con mio marito (ancora fidanzato all’epoca), anche quell’anno ero particolarmente provata fisicamente e psicologicamente (era per me l’anno della PMA), avevo bisogno di rigenerarmi e di ritrovare me stessa.

Una collega, consigliandomi di fare una vacanza in montagna, a me che se non c’è il mare non è vacanza, mi disse: “Vai al Pineta Hotel di Coredo in Val di Non, c’è un centro benessere che ti farà sentire come nuova”.
Quello che non mi aveva detto era la dipendenza viscerale che si prova dopo esserci stati, la voglia di tornarci appena possibile e l’affetto che si instaura con i proprietari e tutto lo staff.

L’ Hotel è situato in un luogo meraviglioso, immerso tra le dolomiti, il Pineta è più di un Hotel… è più di un villaggio. Trovi camere per ogni necessità, da quelle più piccole alle suite per tutta la famiglia, o veri chalet di montagna con la cucina.

Durante queste vacanze abbiamo scelto una suite famiglia, ci piace stare comodi, era enorme e anche la sera i bambini avevano abbastanza spazio per giocare prima di crollare stremati; ma nel corso degli anni, durante i vari soggiorni, abbiamo praticamente provato tutte le tipologie abitative che il Pineta Hotel offre.
Se vuoi vivere al 100% l’atmosfera montana, ti consiglio di prendere lo chalet, gli interni in legno, la stube e lo spazio capiente della struttura ti permetteranno di vivere una settimana unica con tutti i comfort possibili, e avrai la sensazione di vivere in una casetta delle favole.

All’interno dell’ Hotel Pineta troverai un vero e proprio centro benessere capace di soddisfare tutte le esigenze, una Beauty Farm dove è possibile usufruire di numerosi trattamenti con i loro prodotti speciali quali la linea cosmetica alla mela, i trattamenti viso, i massaggi decontratturanti (post escursione), i massaggi rilassanti ed il “Mondo delle Saune” dove potrai rigenerarti dopo le escursioni fatte in giornata con Saune, Bagno turco, Laconium, docce emozionali, percorso kneipp e idromassaggio per i piedi (un vero toccasana dopo aver tolto le scarpe da Trekking).
Prima dei figli lo frequentavamo in coppia, adesso ci dividiamo facendo i turni perché l’importante è approfittare ogni giorno di un servizio benessere diverso, piscina compresa, dove Sara e Teo si sono divertiti a nuotare e giocare grazie alla zona dedicata ai piccoli.

Sara e Teo in Piscina al Pineta Hotel

Se tu riesci, non ti far scappare il trattamento nella piscina di fieno, è talmente rilassante che mi sono addormentata.

E noi che se non si mangia bene guai…. qui abbiamo trovato pane per i nostri denti!

Gli chef Bruno e Mattias creano con i prodotti tipici del territorio dei piatti da veri gourmetabbiamo assaggiato piatti trentini tradizionali come l’insalatina della strega Brunilde con l’immancabile mela appena raccolta, e poi “noci, speck e Trentingrana stagionato”. Ma quello che ti consiglio, che ancora mi provoca l’acquolina e una voglia irrefrenabile di tornarci immediatamente, sono i  “Tortei di patate” con la miglior selezione di salumi del “Massimo Goloso dopo aver assaggiato tale delizia, la tua vita non sarà più la stessa.

Visto che al Pineta Hotel si mangia sempre e tanto 🙂 non ti resta che smaltire con le mitiche escursioni di Livio Nicola e Andreas!!

In tutti questi anni ne abbiamo fatte di cose… e devo ringraziarli perché ogni settimana propongono un programma fitto di attività , ti accompagnano a vedere le meraviglie della Val di Non, sono tutte escursioni davvero imperdibili ed emozionanti a partire dall’alba in Predaia… vedere sorgere il sole lascia sempre senza fiato!!

I 7000 passi con Nicola (nordic walking) al mattino presto per iniziare in forma (o stanchissimi) la giornata!!

La fiaccolata nei boschi di notte, a sentire l’eco ai due Laghi (non mi sono mai staccata dal braccio di mio marito dalla paura!)

Le escursioni sui laghi, al Lago di Tovel “il lago rosso” un vero e proprio gioiello del Trentino, e con i bambini ai due laghi di Coredo dove troverai anche un meraviglioso parco giochi.

lago di tovel

Lago di Tovel

I giri in mountain bike sono irrinunciabili, prima dei figli abbiamo affrontato percorsi più lunghi e tortuosi con la guida di Andreas, dopo i  figli  andavamo spesso fino ai due laghi passando per il bosco, da quest’anno ci ha salvato la bicicletta con la pedalata assistita alla quale si poteva attaccare il carrettino per portare insieme due bambini.

in bicicletta ai due laghi di coredo con i bambini

I due laghi di Coredo

Da non perdere anche il rafting e se sei appassionato come noi anche visita al caseificio di Coredo durante la preparazione del Trentingrana e la raccolta delle mele (ovviamente nel mese di settembre).

Quando è nata Sara ho adottato un Melo a suo nome e abbiamo fatto la prima vacanza in tre a settembre per raccoglierne i frutti.

Adotta un melo in Val di Non

Il Pineta Hotel è una struttura baby friendly, durante il tuo soggiorno con i bambini troverai tutti i servizi necessari oltre che le attenzioni particolari del personale: lettini, seggioloni, menù baby e la possibilità di farsi preparare pappe per i bimbi in età da svezzamento (Sara ne le ha apprezzate tutte quando siamo stati con lei nel pieno delle prime pappe). Da non trascurare è la presenza di una ragazza al pomeriggio fa giocare i bimbi dai tre anni in su, che, volendo, possono anche cenare tutti insieme con lei in taverna.

E qualsiasi altra richiesta verrà nel limite dell’impossibile accontentata!

La Casetta per bambini nel giardino del Pineta

Il posto preferito dei miei figli era la “Casa AIDIN” così la chiamava Teo la piccola baita su due piani a misura di bambino quanto hanno giocato e su e giù, e apri e chiudi le porte e poi le finestre, pulisci il marciapiede davanti, spolvera i mobili dentro… e tutto quello che possa venire in mente ad un bambino.

casetta di aidi al pineta hotel

Potrei scrivere ancora e ancora del Pineta Hotel, dei luoghi da visitare in Val di Non e dalle cose da fare!!
Ma non voglio rovinarti la sorpresa e l’emozione di trovarti in un posto meraviglioso, vai a trovarli! Digli che ti mando io !!

Pineta Hotels
Via al Santuario, 17
38010 Tavon (Coredo)

POTREBBE INTERESSARTI  Cartoni animati dei Barbapapà e le domande esistenziali

Commenti

commenta