Dopo aver chiesto pareri e valutato i pro e i contro, hai finalmente deciso che per tuo figlio userai i pannolini lavabili.

Ti senti già una super mamma, una mamma green, una mamma che rispetta la natura cercando da lasciare ai propri figli un mondo più pulito! Ma sei sicura di sapere tutto sul lavaggio dei pannolini in tessuto?

I MIGLIORI CONSIGLI SU COME LAVARE I PANNOLINI LAVABILI

1 LAVARLI SEMPRE DOPO IL LORO UTILIZZO: ti sembrerà forse banale e scontato ma dopo tutte quello che ho sentito e letto, giuro che no, non è affatto scontato!
Li puoi mettere in una sacca per bucato, per due giorni al massimo dopo averli risciacquati.

2 LAVA SEMPRE SIA LA MUTANDINA ESTERNA CHE GLI INSERTI: anche se non sembra la mutandina esterna impermeabile ha bisogno di essere lavata e pulita esattamente quanto gli inserti interni.

3 LAVALI IN LAVATRICE: non dirmi che pensavi anche tu di dover passare le giornate a lavarli a mano?
Tranquilla non lo dovrai fare, si possono lavare ad una temperatura tra i 45° e i 60° alternando i cicli per capi sintetici con quello per il cotone.
Ti consiglio di fare un lavaggio che duri almeno 1 ora e mezza, e magari alternata utilizza in aggiunta il risciacquo finale per eliminare ogni residuo di detersivo.

Si lavano tutti insieme non stingono e per diminuire i tempi di asciugatura li puoi centrifugare fino a 1000 giri.

4 NON USARE MAI AMMORBIDENTE O CANDEGGINA: oltre a non essere adatti al contatto con la pelle di un neonato, creano una patina sui pannolini lavabili che farà diminuire le sue proprietà assorbenti.

5 USA DEL COMUNE DETERSIVO PER LAVATRICE: (preferibilmente ecologico), controlla che non contenga ammorbidente e utilizzane poco.
Quantificando il poco, direi circa 2 cucchiai ogni 15 o 16 pannolini.

6 COME LAVARE IN MODO NATURALE I PANNOLINI LAVABILI: basta utilizzare bicarbonato (per i 16 pannolini di prima utilizzane 3 cucchiai) e la soluzione 20% di acqua e acido citricol’aceto bianco (1/2 bicchiere nella vaschetta dell’ammorbidente).
Si consiglia di utilizzare questo tipo di lavaggio ogni 3 o 4 normali, per evitare che le loro proprietà corrosive rovinino i tessuti dei pannolini.

7 UTILIZZA IL TEA TREE OIL O LAVANDA: con poche gocce di questi olii essenziali avrai un gradevole profumo e igienizzi i pannolini lavabili grazie alle loro proprietà.

COME LAVARE I  PANNOLINI LAVABILI APPENA ACQUISTATI

come lavare i pannolini lavabili appena comprati

Utilizza il metodo dello stripping!
I pannolini nuovi prima di essere utilizzati devono essere lavati almeno 3 o 4 volte in lavatrice a 60° con il programma cotone, procedendo così:

  • Il primo lavaggio con poco detersivo
  • I successivi solo con acqua
  • Tra un lavaggio e l’altro non necessitano di asciugatura e puoi fare tutti i cicli uno dietro l’altro.

Questo passaggio consentirà ai tuoi pannolini di raggiungere il loro massimo grado di assorbenza.

 

COME ASCIUGARE I PANNOLINI LAVABILI

Si possono asciugare nell’ asciugatrice, ti consiglio di utilizzare il ciclo dei delicati perché quello del cotone troppo caldo rischia di rovinarli.
Li puoi anche mettere direttamente sul termosifone, ma solo gli inserti non la mutandina che con il calore diretto si rovina.
Il miglior metodo, quello naturale è farli asciugare al sole che con i suoi raggi ha il potere di sbiancare gli inserti eliminando le macchie (le macchie organiche sono fotosensibili). E poi uscire di casa e stare al sole anche solo il tempo di ritirare i pannolini lavabili stesi farà bene anche al tuo umore!

POTREBBE INTERESSARTI  PULIZIE DI CASA CON BAMBINI IN CASA: TI AIUTA HELPLING

Un consiglio è valutare prima dell’acquisto (a seconda di come potrai farli asciugare) il tessuto del pannolino lavabile e il suo tempo di asciugatura, la microfibra ad esempio asciuga molto più velocemente del bambu, io poi avevo comprato un numero maggiore di inserti, la mutandina esce quasi asciutta dalla lavatrice, ed ecco che puoi ancora ottenere del risparmio.

COME TOGLIERE LE MACCHIE DAI PANNOLINI LAVABILI

come togliere le macchie dai pannolini lavabili

Il mio consiglio è quello di utilizzare il percarbonato ne utilizzavo un cucchiaino insieme al detersivo, ma prima pretrattavo il punto macchiato con il sapone di Marsiglia.

COME MAI CON I PANNOLINI LAVABILI IL BAMBINO SI BAGNA DOPO SOLO 1 ORA?

Anche se la prima cosa alla quale penserai è : “questi pannolini non vanno bene!!” non ti preoccupare hai solo usato troppo detersivo nei lavaggi precedenti e per rimediare basta fare 1 o due lavaggi della durata di almeno 1 ora con sola acqua (ti accorgerai che durante il lavaggio si formerà della schiuma).
Ecco svelato il motivo per cui i tuoi pannolini lavabili hanno perso l’assorbenza.

DOVE METTO I PANNOLINI LAVABILI SPORCHI?

Io per esperienza ho imparato l’importanza di utilizzare le veline raccogli pupù per i pannolini lavabili, sono biodegradabili, al cambio pannolino le prendevo e gettavo nel WC.

Poi ho imparato l’importanza di pre-trattare i pannolini lavabili subito dopo il cambio, a volte solo sotto il getto di acqua fredda e a volte usando uno spruzzino con acqua e sapone di Marsiglia.

E mentre aspettavo di averne almeno 15 o 16 per fare la lavatrice i conservavo in una sacca impermeabile per biancheria sporca dedicato solo ai pannolini lavabili.

SENZA USARE AMMORBIDENTE E CON POCO DETERSIVO PUZZANO I PANNOLINI LAVABILI?

No, o meglio se li sentirai puzzare non è colpa dell’uso limitato di ammorbidente e detersivo, ma di uno scorretto risciacquo. I pannolini lavabili per essere sempre al Top e durare negli anni, hanno bisogno di essere sempre ben risciacquati, solo facendo di tanti, ma tanti risciacqui, si riesce ad eliminare ogni possibile residuo dal loro interno.

Tutto quello che ho usato per avere sempre pannolini lavabili perfetti:

sono sopravvissuti a due figli e li ho dati ad un’altra mamma che poi li passerà in donazione ad una pannolinoteca.
Che dici convengono o no questi pannolini lavabili?

Commenti

commenta