Sono sempre di più le mamme che per i più svariati motivi decidono di adottare il sistema del tiraggio del latte materno utilizzando un tiralatte manuale.

Cos’è il tiralatte manuale

Il tiralatte manuale è uno strumento molto apprezzato ed utilizzato dalle neomamme, soprattutto da quelle che non possono allattare direttamente il proprio bambino ma desiderano che il loro nutrimento sia comunque il latte materno. Il metodo di allattamento fa parte delle scelte ingiudicabili di una neo-mamma ed è per questo motivo che ogni donna deve poter scegliere il modo di allattamento a lei più congeniale per poter garantire una crescita sana e forte del bambino.

Se vuoi ricevere qualche informazione in più su questi strumenti continua a leggere l’articolo. Ti guiderò alla scoperta del tiralatte manuale, uno strumento capace di estrarre dal tuo seno il latte materno in modo che tu possa utilizzarlo anche quando non ti è possibile provvedere in modo diretto all’allattamento di tuo figlio.

Come ben sai il latte materno rappresenta una preziosa fonte di nutrimento per il tuo bambino dal momento che contiene i nutrienti, gli enzimi, le cellule e gli anticorpi necessari affinché il tuo piccolo possa avere uno sviluppo sano e corretto.

Ma se non ti è possibile allattare direttamente al seno il tuo bambino, non preoccuparti: attraverso l’utilizzo di un tiralatte manuale potrai comunque far sì che il piccolo assuma tutte le sostanze indispensabili per il suo sviluppo. Questo strumento di supporto ti permetterà di non far mai mancare al tuo bambino l’alimento naturale più prezioso: il latte materno.

Il tiralatte manuale, come ben si intuisce dal suo nome, è un dispositivo che dovrai utilizzare manualmente e dunque non prevede la presenza di parti elettriche a differenza del tiralatte elettrico.

Ma quali sono le parti che compongono un tiralatte manuale? Vediamole assieme:

  • La coppa: viene posizionata sul seno, intorno al capezzolo, senza che quest’ultimo venga schiacciato;
  • Il sistema di tiraggio del tiralatte: viene azionato manualmente e crea un vuoto che permette l’estrazione del latte materno. Questo tipo di sistema funziona come una pompa ed è stato studiato per rendere l’azione del tiralatte simile all’azione di suzione del latte che avviene con l’allattamento al seno;
  • Il contenitore: serve a contenere il latte nel momento in cui avviene l’estrazione.

Usare i tiralatte manuali, da come avrai capito, è piuttosto semplice. I modelli più moderni sono anche dotati di un sistema di regolazione che ti permetterà di moderare il vuoto esercitato dal sistema di tiraggio nel momento in cui azioni il dispositivo: in questo modo potrai modificare a tua scelta l’intensità e la velocità della suzione.

I diversi tipi di tiralatte manuale

Se dunque sei interessata all’acquisto di un tiralatte manuale ho una buona notizia: esistono diversi tipi di tiralatte manuali ed è per questo motivo che troverai certamente la tipologia di tiralatte che è capace di soddisfare al meglio le tue esigenze.

Tiralatte a stantuffo

Il tiralatte manuale a stantuffo è sicuramente il modello più comune. Il suo nome deriva proprio dal sistema di tiraggio a stantuffo utilizzato e che viene azionato attraverso una leva posta in cima al dispositivo.

Tiralatte a siringa

Differente è invece il tiralatte manuale a siringa. Questo tiralatte è dotato di una siringa di vetro alla cui punta non è posto un ago, bensì la coppa che dev’essere posizionata sul seno. Il suo funzionamento è proprio come quello di una siringa: dopo che avrai appoggiato la coppa alla tua mammella dovrai tirare la parte mobile del dispositivo verso l’esterno per poter procedere all’estrazione del latte.

Tiralatte a pompetta

Infine un’ultima tipologia di tiralatte manuale è rappresentata dal tiralatte manuale a pompetta. Nei dispositivi di questo tipo la coppetta è connessa ad una pompetta, la quale è molto simile a quella degli strumenti di tipo manuale utilizzati per misurare la pressione. Tuttavia questo particolare tiralatte non è molto diffuso dal momento che la pompetta non permette di gestire e regolare facilmente il vuoto esercitato; questo tiralatte è anche più difficoltoso da pulire rispetto agli altri tipi di tiralatte manuali.

Il miglior tiralatte manuale

Alcuni tiralatte manuali sono più apprezzati dalle mamme rispetto ad altri modelli per via della loro qualità e facilità d’utilizzo. Per questo motivo potrebbe esserti d’aiuto conoscere quali sono i migliori tiralatte manuali esistenti sul mercato in modo da capire qual è il miglior tiralatte per te e per il tuo bambino. Non solo: i tiralatte di cui ti parlerò possono essere acquistati anche online, in maniera comoda e veloce.

Le caratteristiche dei diversi tiralatte manuali che ti presenterò sono pressoché le stesse; tuttavia questi tiralatte si distinguono per via di alcune lievi differenze. Sono proprio queste differenze che ti daranno la possibilità di preferire un tiralatte manuale al posto di un altro. Tutti questi dispositivi si presentano come apparecchi esteticamente belli e davvero pratici nel loro utilizzo.

Tiralatte Natural Feeling Chicco

tiralatte manuale Chicco

Il tiralatte manuale Chicco della linea Natural Feeling è il tiralatte manuale più venduto su Amazon. Risulta essere un valido supporto per le mamme che desiderano allungare il periodo dell’allattamento affinché i piccoli possano continuare a godere dei numerosi benefici del latte materno.

Il tiralatte Chicco ti offre la possibilità di non interrompere l’allattamento al seno, garantendo così al tuo neonato un flusso di latte naturale e continuo.

Utilizzando questo tiralatte manuale a stantuffo Chicco potrai effettuare l’estrazione del latte senza avere indolenzimenti alle mani e non accuserai alcun dolore durante l’operazione di suzione (spesso la suzione può risultare fastidiosa per le mamme che presentano una certa sensibilità). Potrai svolgere l’operazione di estrazione senza dover assumere posizioni scomode.

Questo dispositivo è stato testato ed approvato da altre mamme come noi. Grazie all’innovativo sistema Chicco System potrai estrarre il latte dal tuo seno con il giusto comfort perché l’operazione stessa di estrazione è estremamente semplice da effettuare e soprattutto delicata.

Tiralatte manuale Avent

Tiralatte manuale Avent

Dal design esclusivo ed elegante, il tiralatte manuale Avent ti permette di far fluire il latte dal seno al biberon stando comodamente seduta e senza dover compiere movimenti scomodi. L’estrazione del latte avviene in modo delicato ed efficace. La particolarità di questo dispositivo è sicuramente il cuscinetto massaggiante con petali, estremamente morbido e capace di donarti un piacevole calore, necessario per stimolare delicatamente il flusso del latte.

Il tiralatte Avent presenta un’impugnatura ergonomica che oltre ad assicurarti un’ottima presa del tiralatte ti permette di controllare adeguatamente l’operazione di estrazione del latte. Grazie all’impugnatura ergonomica potrai utilizzare questo tiralatte in piena comodità anche con una sola mano. Il dispositivo è facile da trasportare dal momento che è dotato di un design leggero e compatto: se cerchi un tiralatte da portare ovunque con te, questo modello Avent è sicuramente la scelta perfetta.

Il tiralatte manuale Avent ha in dotazione diversi accessori che permettono un utilizzo più completo del dispositivo. Tra questi sono presenti delle coppette, dei contenitori per la conservazione del latte, una specifica tettarella ed altri elementi utili.

I contenitori dati in dotazione sono 3 vasetti particolarmente versatili ed ideati per conservare il latte. In questo modo non dovrai utilizzare uno stesso vasetto per estrarre e conservare il latte ma potrai servirti degli altri contenitori: potrai conservare il tuo latte in frigo o nel freezer utilizzando tutti i vasetti e in questo modo potrai avere sempre del latte a disposizione per allattare il tuo bambino.

Tiralatte manuale NUK Soft & Easy

NUK 10252086 - Tiralatte manuale Soft & Easy in PP, con cuscinetto in morbido silicone, senza BPA
Cuscinetto "Benesso" in silicone per un massaggio delicato; Potenza regolabile per un'aspirazione dolce ed efficace.
18,06 EUR

Il tiralatte manuale NUK potrà diventare il tuo più grande alleato. È maneggevole e versatile e si adatta in modo perfetto al tuo seno grazie alla presenza di un morbido cuscinetto in silicone dotato di peduncoli, capace di offrire una sensazione piacevole di massaggio al seno e di garantire una delicata aspirazione.

POTREBBE INTERESSARTI  LA PAZIENZA DELLE MAMME COME NON PERDERLA... IN 7 MOSSE

Dotato di un’ampia base che ne garantisce la stabilità, questo tiralatte NUK è a forma di siringa. Le sue piccole dimensioni lo rendono facilmente trasportabile, anche in borsa. È un dispositivo facile da utilizzare e altrettanto semplice da pulire.

La sua delicata azione durante l’operazione di estrazione del latte materno lo rende indicato per le donne con capezzolo retroverso. È il tiralatte perfetto se sei alla ricerca di un ottimo tiralatte manuale di piccole dimensioni ad un prezzo accessibile.

Tiralatte manuale in silicone NatureBond

tiralatte manuale in silicone

L’ultimo dispositivo di cui ti voglio parlare risulta essere, ancora una volta, uno dei migliori in commercio: il tiralatte in silicone NatureBond. Questo tiralatte realizzato in silicone è dotato di una chiusura pratica e senza beccuccio e permette una semplice estrazione del latte. È estremamente morbido al contatto con la pelle e non ti procurerà alcun tipo di irritazione durante l’operazione di suzione.

Questo tiralatte manuale è molto apprezzato per la sua praticità e leggerezza. Non ti risulterà faticoso o problematico portare con te questo tiralatte, neanche in occasione di un viaggio. Il tiralatte è infatti dotato di una tracolla brevettata e può essere riposto in una comoda pochette di velluto.

Potrai estrarre il tiralatte nel momento in cui ne avrai bisogno per poi riporlo nell’apposita borsetta. Infine il tiralatte NatureBond è dotato di un sistema di tiraggio silenzioso e semplice da utilizzare.

Come usare il tiralatte

Hai dei dubbi su come usare il tiralatte? Ricorda che i tiralatte manuali devono essere utilizzati correttamente al fine di evitare il danneggiamento del delicato tessuto mammario. Inoltre se userai nel giusto modo questo dispositivo potrai rendere l’operazione di tiraggio ancora più confortevole ed evitare alcuni fastidi legati ad una tua eventuale sensibilità.

Le principali fasi che dovrai seguire per utilizzare in modo corretto il tuo tiralatte sono le seguenti:

  • Scegli una coppa che sia adatta alle dimensioni del tuo seno. La coppa, infatti, deve aderire perfettamente al seno e deve circondare il capezzolo. Deve poi esserci uno spazio sufficiente tra il capezzolo e la coppa in modo da non creare uno sfregamento tra i due: il capezzolo deve poter avere un movimento libero e non dev’essere schiacciato né compresso;
  • Prima di iniziare ad utilizzare la tiralatte manuale siediti e assumi una posizione comoda appoggiando sia le spalle che la schiena;
  • Massaggia in modo delicato il seno: in questo modo potrai stimolare il flusso di latte ed estrarne una buona quantità;
  • Dopo la suddetta preparazione procedi appoggiando la coppetta al seno. Devi trattenere la coppetta tra pollice ed indice e devi sorreggere la mammella con l’aiuto del palmo della mano e delle altre dita che sono rimaste libere. Ricorda: il tiralatte non dev’essere inclinato ma deve assumere una posizione dritta affinché l’operazione possa portare al raggiungimento di un ottimo risultato;
  • È giunto il momento: adesso puoi attivare l’operazione di tiraggio manuale del dispositivo ed iniziare a raccogliere il latte. Se necessario massaggia il seno anche durante quest’ultima operazione.

 

Come pulire il tiralatte manuale

come pulire il tiralatte manuale

I tiralatte manuali (soprattutto i modelli più recenti e moderni) sono costituiti da pochi ed essenziali componenti estremamente facili da smontare e rimontare. Ed è proprio per via di questa struttura basica che un tiralatte manuale è molto semplice da pulire. Vedrai, sarà un gioco da ragazzi. Anzi…da lattanti!

Se possiedi un tiralatte devi avere la premura di sterilizzare, ogni volta che le avrai utilizzate, le componenti del tiralatte che sono a diretto contatto con il seno e con il latte materno. Le parti restanti del dispositivo sono molto semplici da pulire: dovrai semplicemente lavarle accuratamente con acqua e sapone e se il produttore lo consente potrai anche lavarle in lavastoviglie. Per fare ciò dovrai assicurarti che siano queste le indicazioni fornite dal produttore del tiralatte manuale da te acquistato e dunque riportate sul manuale d’uso.

Sterilizzare il tiralatte manuale

Se non sai come sterilizzare le componenti che vengono a contatto con il seno e con il latte non preoccuparti. Sterilizzare queste parti è un’operazione davvero molto semplice.

Metti a riscaldare un po’ d’acqua. Una volta che quest’ultima ha raggiunto il punto di ebollizione immergi al suo interno gli oggetti che desideri sterilizzare. Aspetta almeno 20-30 minuti per essere certa che le componenti siano sterilizzate in maniera efficace. Potrai effettuare questa procedura di sterilizzazione anche utilizzando gli appositi sterilizzatori che possono essere acquistati in parafarmacia, in farmacia o in altri negozi ancora.

Tiralatte manuale o elettrico?

Per scegliere e dunque acquistare il giusto tiralatte manuale devi prendere in considerazione diversi elementi del prodotto in questione: il suo costo, la sua facilità d’utilizzo e di trasporto e, soprattutto, la sua efficacia.

Ma perché scegliere un tiralatte manuale al posto di uno elettrico?

I tiralatte manuali sono molto facili e comodi da utilizzare. Un tiralatte manuale è generalmente molto piccolo e dunque comodo da trasportare, a differenza dei tiralatte elettrici. I tiralatte elettrici risultano infatti più ingombranti dal momento che necessitano di un motore per poter funzionare e proprio per via di questo loro meccanismo di funzionamento sono piuttosto costosi. I tiralatte manuali sono invece venduti a cifre abbastanza modiche e risultano dunque essere dei prodotti molto più accessibili.
Inoltre i tiralatte elettrici non sempre sono silenziosi e necessitano di una presa elettrica o di batterie nuove.

Il tiralatte manuale rappresenta dunque un’ottima alternativa portatile al tiralatte elettrico ed è la giusta soluzione per quando sei fuori casa con il tuo bambino e necessiti di utilizzare il tuo tiralatte.

Pro e contro del tiralatte manuale

Il tiralatte manuale comporta dunque una grande quantità di vantaggi:

  • è uno strumento piccolo, leggero e del tutto non ingombrante;
  • puoi portarlo assieme a te e riporlo comodamente anche all’interno della tua borsa;
  • non ha bisogno di energia elettrica per funzionare e potrai dunque utilizzarlo anche in luoghi dove non sono presenti le prese di corrente;
  • viene azionato manualmente e sarai tu stessa a regolare l’intensità e la velocità della suzione;
  • il suo prezzo d’acquisto è relativamente basso e permette a molte mamme di poter usufruire di questo ottimo supporto.

Insomma, se sceglierai di acquistare un tiralatte manuale (soprattutto un modello che figura tra i migliori tiralatte manuali in assoluto) puoi esser certa di star acquistando un ottimo prodotto ad una cifra davvero modica.
Ma come accade per ogni cosa, ai vantaggi dei tiralatte manuali si affiancano i loro svantaggi:

  • l’operazione manuale d’estrazione del latte materno a volte può risultare noiosa;
  • l’utilizzo di un tiralatte manuale può risultare scomodo in quanto dovrai assicurarti che la ventosa abbia fatto presa e che non si stacchi durante l’operazione di estrazione;
  • per poter riempire un biberon dovrai impiegare un po’ più di tempo dal momento che la velocità di estrazione del latte materno di un tiralatte manuale è minore rispetto a quella di un tiralatte elettrico.

 

In fine non posso che augurarti di trovare presto il tipo di tiralatte migliore per te, non demordere al primo tentativo, non pensare di non aver latte a sufficienza; semplicemente non hai ancora trovato il tuo strumento ideale.
Anche La Leche League scrive:

Ci sono mamme che hanno trovato il tiralatte adatto a sé al primo tentativo, altre hanno dovuto sperimentare un po’, altre ancora hanno scoperto che il tiralatte proprio non faceva per loro e hanno imparato come spremersi il latte manualmente.

Commenti

commenta