8 semplici consigli su come fare belle foto  con il cellulare ai bambini.

Un veloce manuale fotografico per il genitore fotonegato.

Anche tu da quando sei mamma hai sempre il cellulare in mano e scatti foto in continuazione?

In casa mia, da quando sono nati i bambini non si contano più i millemila scatti che faccio ogni giorno ai miei figli.

Ma spesso mi lamento della scarsa qualità: troppo scure, troppo chiare, controluce, occhi rossi , mosse… e chi più ne ha più ne metta di pasticci fotografici. Ma non mollo eh, insisto e continuo a fotografare

Oggi mi viene in soccorso un esperto che consiglia come riuscire (da fotonegata come me) , a fare delle foto più belle!

Quelle foto da appendere con orgoglio alle pareti di casa.

Lui è Walter, amico papà e professionista fotografo specializzato in ritratti!

Non perderti i suoi consigli su come fare belle foto ai bambini con il cellulare.

foto cellulare

Fotografare gravidanze, neonati, bambini e famiglie è la mia passione oltre che il mio lavoro che pratico ormai da parecchi anni. Ho imparato la maggior parte dei trucchi ed affrontato centinaia di situazioni incredibili pur di portare a casa le foto che volevo. Ma sai una cosa? Penso di essere solo agli inizi!

I bambini sono entità imprevedibili, volubili, diffidenti, timidi, imperscrutabili ed assolutamente antipatici se non riesci ad entrare in sintonia con loro, quindi non ci si può improvvisare fotografi di bambini se non si è più che sicuri di combattere contro questi adorabili mostriciattoli che faranno di tutto per renderti il lavoro impossibile.

I genitori però hanno delle possibilità in più per fare delle bellissime foto rispetto anche al più bravo fotografo sulla piazza. Hanno confidenza col soggetto, ne conoscono le abitudini, i punti deboli, i vizi e le virtù, pertanto percepiscono più facilmente il momento in cui potrebbero portarsi a casa una foto stupefacente. Ma…

… Perché di solito le foto fatte (ai bambini e non solo) col cellulare sono mosse, scure, sfocate e, per dirla tutta, brutte?

Di seguito cercherò di darti dei consigli molto pratici su come preparare e gestire la situazione in cui vuoi fare una foto col cellulare a tuo figlio e le condizioni intorno a te ti remano contro.

1 – Impara come funziona la fotocamera del tuo cellulare

Sembra una banalità ma tu sai realmente come funziona la fotocamera del tuo cellulare?

Sai cambiare le varie opzioni come la sensibilità ISO, la velocità di scatto, il bilanciamento del bianco?

Sai quanto tempo passa tra il momento in cui schiacci il pulsante di scatto e quando effettivamente riesci a scattare la foto?

Se la risposta è NO – come penso che sia per la maggior parte delle persone che stanno leggendo – prenditi del tempo per leggere almeno una volta il libretto di istruzioni del tuo cellulare che riguardano la fotocamera per capire che cosa puoi fare per scattare al meglio una fotografia.

Puoi avere il miglior cellulare in commercio ma se non sai come funziona ci puoi fare poco.

 

2 – Impara a maneggiarlo correttamente

Altra banalità che è meglio non trascurare è la capacità di utilizzarlo e maneggiarlo con disinvoltura.

Ricordati che ogni oggetto, attrezzo, utensile, dispositivo o amenicolo in genere ha una sua difficoltà di utilizzo.

Il cellulare per sua natura non è costruito con l’ergonomia giusta per fare foto in maniera comoda, non ha un’impugnatura come può avere una normale fotocamera ed il più delle volte lo devi usare con entrambe le mani.

Quindi dedica del tempo ad utilizzarlo nella maniera in cui ti è più comodo per evitare vibrazioni indesiderate, rapido per non perdere l’attimo e sicuro per non fartelo scivolare dalle mani nella foga dello scatto.

3 – La luce

luce e foto

Fotografia vuol dire “scrivere con la luce”. Pertanto assicurati di avere tanto “inchiostro” (luce) per far scrivere la tua “penna” (fotocamera).

Assicurati che ci sia sufficiente luce per uno scatto abbastanza rapido oppure aumenta la sensibilità del sensore – vedi il primo punto – ricordandoti che la luce migliore è quella diffusa, tipo quella che c’è in una giornata con il sole coperto dalle nuvole.

La luce a picco del sole di mezzogiorno crea delle ombre molto nette che potrebbero essere difficili da gestire. Se così fosse cerca di trovarti in un posto luminoso ma ombreggiato.

Se il soggetto si trovasse in controluce potresti usare anche il flash per compensare la differenza di luminosità ma non farci molto affidamento. I flash del cellulare di solito è poco potente e funziona solo se ti trovi relativamente vicino al soggetto da illuminare.

4 – L’inquadratura

Cerca sempre di riempire l’inquadratura con il soggetto principale.

Se vuoi catturare un’espressione del viso avvicinati in maniera sufficiente da tagliare via più sfondo possibile ma senza tagliare parti importanti del soggetto – orecchie, naso, braccia, mani, gambe, piedi… – oppure in maniera da evitare di accentuare troppo la deformazione a barilotto dell’immagine dovuta alla cortissima focale dell’obbiettivo del tuo cellulare.

Non usare assolutamente lo zoom elettronico della fotocamera per non perdere qualità dell’immagine.

Cerca di abbassare il punto di ripresa almeno all’altezza del soggetto, una ripresa dall’alto dà la sensazione sgradevole di schiacciamento.

Se sei almeno capace a ridimensionare le tue immagini io ti consiglio di tenerti leggermente indietro rispetto alla giusta inquadratura, così avrai spazio sufficiente per re-inquadrare e ritagliare meglio l’immagine rispetto al soggetto principale.

come fare belle foto

5 – La composizione fotografica

So che non sei un fotografo ma per fare delle foto gradevoli dovresti seguire almeno la regola dei terzi. Se non sai cos’è ti consiglio di leggere un mio articolo sulla composizione fotografica dove ti spiegherò in breve le basi della corretta composizione.

Ma ricordati che le situazioni in cui è coinvolto un bambino cambiano rapidamente quindi è meglio portarsi a casa “il momento” che la foto impeccabile.

6 – Gli effetti e la postproduzione

Se fotografi solo tuo figlio o poche altre cose e non sei avvezza alla postproduzione ti consiglio di limitarti ad usare gli effetti preimpostati di qualche applicazione per il tuo cellulare che troverai gratuitamente, sia per Android che per iOS.

Il più conosciuto è Instagram che, oltre ad essere un social network vero e proprio, è un’app molto versatile per creare immagini con un certo appeal applicando |e decine di filtri fotografici presettati. Molto interessante è l’uso dell’inquadratura quadrata anziché rettangolare, facilitando la composizione dell’immagine.

Ricordati una cosa importante: se una foto è brutta e gli applichi un effetto, diventerà una foto brutta con un effetto!

7 – Fai tanto esercizio

Come tutte le attività, più si fanno e più si migliora. Quindi scattate, scattate e scattate ancora. Non abbiate paura di scattare, è normale scattare trenta fotografie di cui solo un paio sono soddisfacenti. Se scattate poco quelle due foto soddisfacenti potrebbero non esserci. Ma occhio a non riempire tutta la memoria del cellulare: potresti trovarti nella spiacevole situazione di dover memorizzare qualcosa di importante e non poterlo fare.

8 – Non dimenticare di stampare le tue foto!

Ricordati che ogni foto scattata e lasciata sul cellulare è una foto persa.

Prendi l’abitudine ed il piacere di stampare le tue immagini più belle ed arreda la tua casa.

[easyazon_infoblock align=”center” identifier=”B00EV5E76I” locale=”IT” tag=”letto4piazze-21″]
[easyazon_infoblock align=”center” identifier=”B00LVQGMH2″ locale=”IT” tag=”letto4piazze-21″]

[easyazon_infoblock align=”center” identifier=”B00P6JW4VI” locale=”IT” tag=”letto4piazze-21″]
[easyazon_infoblock align=”none” identifier=”B008CZE0ZG” locale=”IT” tag=”letto4piazze-21″]

Se arrivi ad averne troppe sostituisci le più vecchie, con quest’ultime crea un’album fotografico. Non lasciare morire i tuoi file insieme al tuo cellulare.

[alert-note]E ora via, scattare e ancora scattare diventa la tua parola d’ordine.

Secondo me queste sono le vere basi da cui partire per creare dei bellissimi ricordi di tuo figlio, ricordi che ti accompagneranno per lungo tempo. [/alert-note]

POTREBBE INTERESSARTI  Come scegliere lo zaino per la scuola

Se ti è piaciuto il mio articolo “COME FARE BELLE FOTO AI BAMBINI CON IL CELLULARE:Parola all’esperto”. Se ti sembra divertente o utile, condividilo con i tuoi amici!!
Commentalo, scrivimi la tua esperienza o cosa ti aspetti.
A presto da #lettoaquattropiazze

Commenti

commenta