L’estate sta arrivando e con lei la voglia di andare in vacanza, possibilmente al mare, stare ore in spiaggia a godersi il sole, l’aria di mare, le chiacchierate tra vicine di ombrelloni e le lunghe passeggiate sul bagnasciuga.

Ah NO, sono una neo mamma!!
Sei diventata mamma da poco, e vorresti andare al mare con il neonato ma hai tante domande che ti assillano?

Da che mese posso portare il neonato in spiaggia? Dopo il primo mese che viene sempre consigliato come mese di ambientamento e adattamento alla vita fuori dall’utero materno, non ci sono limitazioni a portare un neonato in spiaggia, salvo rispettare gli orari per l’esposizione al sole.
Posso fare il bagno al mare al neonato? Certo, tenendolo sempre bene e immergendogli piano piano i piedini in attesa di una sua reazione, devi accompagnarlo in acqua con dolcezza, e dopo ricordati di fare subito una doccia con acqua dolce e non lasciargli il sale sulla pelle delicata.
Quali sono le migliori creme solari? Ne troverai molte, se non ha ancora sei mesi poni particolare attenzione all’INCI, e che abbiano un fattore di protezione 50 o 50+. L’importanza è spalmare la crema prima di portarlo in spiaggia su tutto il corpo e ripetere l’operazione ogni ora.
Ma devo mettergli gli occhiali da sole? Asseconda il suo carattere, ricorda che sei la mamma e solo tu sai se il bambino terrà gli occhiali o cercherà immediatamente di toglierli, piuttosto ripiega su un cappellino a tesa larga.

L’importante è seguire poche e semplici regole e avere un minimo di informazioni di base che renderanno la tua vacanza più semplice e non ti coglieranno impreparata al primo imprevisto.

QUANDO PORTARE IL NEONATO AL MARE?

Generalmente dopo il primo mese, tempo che serve al neonato di ambientarsi e anche ai neo genitori di prendere i ritmi e riposarsi un po’.
Il mare ha un effetto rilassante per il neonato e anche l’aria di mare ha un effetto benefico sulle vie respiratorie perché contiene iodio e quindi facilita un sonno migliore.

come proteggere il neonato al mare

QUALI SONO GLI ORARI DI ESPOSIZIONE AL SOLE DA RISPETTARE?

Al mattino prima delle 11:00 e al pomeriggio dopo le 17:00.
Sia che il tuo bambino abbia pochi mesi e sia che abbia già superato i sei mesi, è assolutamente consigliato andare in spiaggia al mattino presto, intorno alle 8.30/9, e andare via prima delle le 11. Per quanto riguarda il pomeriggio non è indicato recarsi in spiaggia prima delle 17. Questo perché la pelle dei neonati è delicatissima e molto sottile quindi rischia di bruciarsi molto facilmente, inoltre i bambini molto piccoli non hanno la capacità di regolare la temperatura corporea e sono quindi sconsigliate le ore centrali della giornata in cui fa davvero troppo caldo per loro.

SE NON CAMMINA? E SE INVECE GATTONA E SCAPPA DAPPERTUTTO?

Se sei una mamma con un neonato magari preferiresti avere il bimbo un po’ più grande perché non sai dove lasciarlo se dorme, e invece se sei mamma di un bambino che già si sposta e gattona, vorresti tornare indietro a quando dormiva la maggior parte del giorno.
La soluzione per i tuoi dubbi è più semplice di quello che pensi.

Se il tuo bambino è davvero molto piccolo puoi portare in spiaggia, che sia libera o attrezzata, la carrozzina, lasciandolo tranquillamente dentro.
Ricordati di lasciare la carrozzina in una zona d’ombra e assicurati di avere a portata di mano i prodotti antizanzara per neonati.

D’altro canto, se il tuo bambino ha già superato i sei mesi, probabilmente gattonerà, e per te mamma, risulterà più impegnativo stargli dietro.
Ricordati sempre di predisporgli un angolino all’ombra sotto l’ombrellone con tutto il necessario per farlo giocare così si divertirà stando al sicuro vicino a te.

POTREBBE INTERESSARTI  Il Bello delle Blogger oggi è : Nicoletta mamma imperfetta!

QUALE CREMA SOLARE SCEGLIERE?

creme solari per neonati

Sotto i sei mesi i pediatri raccomandano di tenere il bambino all’ombra e mai alla luce diretta del sole, inoltre deve essere sempre ben coperto con un body anche d’estate, calzini e cappellino, la pelle dei bambini è delicata e va protetta scegliendo accuratamente le creme solari con il miglior inci possibile.
Scegli sempre le creme con protezione 50 o 50+.
Fondamentale è scegliere una crema solare appositamente studiata per i bambini e quindi senza profumo (che potrebbe irritare la pelle) e sarebbe consigliabile senza filtri chimici, che risultano essere più aggressivi e aumentano il rischio di allergie e intolleranze.

COSA PORTARE SEMPRE NELLA BORSA DELLA SPIAGGIA:

Quando si va in giro con un neonato, bisogna sempre portarsi dietro una borsa con tutto l’occorrente. Le cose da non dimenticarsi non sono poche, e per questo motivo è utile avere sempre dietro una lista:

  1. Crema solare
  2. Cappellinoche copra bene non solo la testa ma anche le orecchie (generalmente sono quindi sconsigliati i classici cappellini da baseball.
  3. Occhiali da sole, gli occhi dei bambini sono molto delicati e la luce intensa potrebbe dar loro fastidio. Qui ti spiego come scegliere gli occhiali.
  4. Costumino o pannolini usa e getta per l’acqua.
  5. Almeno 2 asciugamani morbidi (1 per asciugarlo e l’altro per cercare di spolverarlo dalla sabbia) e un telo per farlo giocare liberamente.
  6. Uno spruzzino con acqua dolce a temperatura ambiente ti servirà quando all’improvviso decide di assaggiare una deliziosa torta di sabbia!
  7. Salviette multiuso o fazzoletti di carta, per i cambi e per le mani (spesso si lamenterà e vorrà le mani pulita dalla sabbia).
  8. La zanzariera per il passeggino (così potrà riposare tranquillo).
  9. Giochini per il mare o per la sabbia.
  10. Il cambio completo: body maglietta pantaloncini comprese le calzine e un golfino (quando si alza il venticello è bene mantenere la loro temperatura costante).
  11. Borsa termica con latte acqua o omogeneizzati che hai già introdotto nella sua dieta.

 

No products found.

 

IL NEONATO IN SPIAGGIA HA BISOGNO DI ESSERE IDRATATO
(ricordatelo tu, perché lui non lo dice quando ha sete!)

Una cosa che da mamma devi sapere, è che se allatti può succedere che i primi giorni in spiaggia, il tuo bambino stia tanto attaccato al seno, che lo richieda più frequentemente ma non ti preoccupare, tornerà tutto come prima.
Il neonato ha infatti bisogno di qualche tempo per abituarsi al cambiamento di clima e al caldo. Premesso che l’allattamento al seno a richiesta è sempre consigliato, è necessario in qualunque modo tu dia il latte al tuo bambino offrigli spesso da bere, ricordati che il neonato non è in grado di chiedere da bere, anche se ne ha bisogno.

Detto questo, ricordati che è la prima vera vacanza con i bambini. Anche se tu e il papà avete tante cose a cui pensare e da organizzare, ricordati che siete in vacanza è la parola d’ordine è rilassarsi o almeno provarci.
Se tu mamma sei rilassata e tranquilla anche il tuo bambino si godrà al meglio questa nuova esperienza al mare e ti ricorderai per sempre l’emozionane di vedere tuo figlio per la prima volta mentre tocca con i piedini l’acqua e la sabbia.

Buona vacanza!

Commenti

commenta