Oggi ti parlo del sacco nanna, indumento che può aiutarti a trasformare la nanna del neonato in un’esperienza confortevole e perché no, anche più lunga. Se tutto procede per il meglio, potrai dormire per qualche ora di fila in più anche tu. 

I motivi per i quali spesso le mamme scelgono di usare il sacco letto è il comfort per il bambino che, pur impegnandosi imitando durante la notte un cavallino imbizzarrito, non potrà mai scoprirsi. Il sacco nanna promette alle mamme di avere il proprio bimbo sempre perfettamente coperto e protetto. Questo significa che non dovrai controllarlo ogni dieci minuti per accertarti che non si stia congelando nel lettino o nel suo ovetto.

Che cos’è il sacco nanna

Possiamo genericamente definirlo un sacco a pelo con le bretelle.
Si tratta di un sacco generalmente chiuso sul fondo con una cerniera e con delle bretelle agganciabili sulle spalle del neonato. (ma ti accorgerai presto che ci sono diversi modelli di sacco nanna.)

Utilissimo quando il bambino non ne vuole sapere di dormire coperto, si sentirà avvolto in un ambiente accogliente, il sacco nanna lo puoi usare fin dai primi mesi di vita purché abbia superato i 3 kg di peso.

sacco a pelo neonato

Facciamo un po’ di chiarezza nel mondo dei sacchi nanna, ti troverai a dover scegliere tra varie tipologie e modelli differenti, vediamo insieme quali sono:

Sacco bebè con bretelle

Il modello più comune è a forma di canottiera che lascia al bambino le braccia libere.
Alcuni modelli hanno la zip di chiusura davanti e altri dal lato fino al fondo del sacco, non esiste uno migliore dell’altro, è una scelta personale in base alla comodità che ti offre per il cambio pannolino.

Tommee Tippee GRO Sacco Nanna Grobag 0-6m, 2.5 Tog, Ollie il Gufo
Bottoni automatici sulle spalle e cerniera laterale su tutte le taglie; Funzione zip-click impedisce ai piccoli avventurosi di aprire le proprie cerniere
49,99 EUR

Il sacco nanna a canottiera Grobag, 2.5 Tog perfetto in tutto le stagioni, ha la zip lungo tutto il lato e dei bottoncini automatici sia sulle spalle che sul fianco. È ampio e comodo permettendo al bambino di muoversi senza restare scoperto e prendere freddo. Lavabile a 40°.

Sacco nanna con le maniche

Alcuni modelli invernali sono provvisti di maniche lunghe, a volte sono rimovibili, in modo da poter decidere quando applicarle e poterle togliere facilmente se si sosta in un ambiente chiuso.

Il sacco nanna per bebè Sterntaler, è perfetto per l’inverno, ha comode maniche amovibili, ha la protezione per la cerniera evitando che il piccolo la metta in bocca o si graffi. Facilmente lavabile ed asciugabile in asciugatrice a basse temperature.

Sacco nanna con piedi

E’ un modello molto apprezzato dai bambini quando iniziano a camminare, il sacco con le gambe permette loro di poter muovere i piedini e tirarsi su’ per brevi spostamenti.

Slumbersac - Sacco nanna con piedini, leggermente foderato, per l'estate in 1.0 Tog, 24-36 mesi, 100...
Sacco Nanna con PIEDINI qualità  PREMIUM con stampa fenicottero; Misura: 100 cm, 24 - 36 mesi, con cerniera centrale e copricerniera

Il sacco nanna con piedi Slumbersac, con il Tog 1 lo possiamo utilizzare come sacco estivo.
Realizzato in cotone Jersey, con chiusura a cerniera centrale e copricerniera, facilmente lavabile e, come il sacco nanna sopra descritto si può asciugare in asciugatrice.

Sacco nanna da ovetto o passeggino

E’ la migliore alternativa alle copertine penzolanti o ai tutoni invernali, il sacco avvolgente de usare nelle uscite con l’ovetto o il passeggino, facile da aprire e chiudere terrà sempre il neonato alla giusta temperatura, importante verificare che abbiano i fori per gli agganci delle cinture di sicurezza in modo da non disturbare mai il sonno del bambino durante il trasporto.

ByBoom Baby Copertina invernale avvolgente per il bebè"l'originale con l'orsetto", universale per...
Soluzione ottimale per l'autunno e l'inverno; ByBoom qualità testata; prodotto Made in EU
39,99 EUR

Il sacco nanna da ovetto ByBoom è stato uno tra i miei acquisti migliori, in pile antiallergico è morbido e termoregola la temperatura quando c’è il bambino, grazie ai bottoni si aggancia alle cinture senza fatica, lavabile a 30° e con la centrifuga a 1000 giri esce praticamente asciutto. Perfetta la comodità di chiudere come un cappuccio la parte superiore della copertina da ovetto.

POTREBBE INTERESSARTI  Cuscini plagiocefalia: come sceglierli.

Sacco nanna animali

sacco nanna animali

Un regalo originale da fare alle neo mamme, il sacco a pelo per neonati o per bambini a forma di animale, caldo, comodo e divertente cosa vuoi di più?

Il più regalato è il sacco nanna squalo, ma non posso non citare il sacco a pelo pinguino, il sacco nanna a forma di nemo, o di granchio.

Sacco nanna: perché usarlo

Cerchiamo di capire perché è consigliabile utilizzare un sacco nanna per neonato. Per il lettino è un’ottima scelta che ti evita di utilizzare coperte troppo pesanti.

Lo sai che le coperte e le lenzuola possono essere piuttosto pericolose per i neonati?
C’è infatti il rischio che possano andare a coprire la bocca e il naso del bambino che potrebbe quindi anche arrivare a soffocare. Pare che proprio il soffocamento dovuto alle coperte sia una delle cause della SIDS, meglio conosciuta come sindrome della morte in culla.

C’è inoltre chi sostiene che sia un’ottima soluzione per i neonati prematuri perché il calore potrebbe riprodurre e imitare, se pur in modo artificiale, quello del grembo materno e aiuterebbe così il piccolo a sentirsi più protetto, potendo godere anche del contato con un tessuto morbido e soffice.

sacco nanna squalo

Vantaggi del sacco nanna

  • il bambino di notte eviterà di scoprirsi
  • diminuisce il rischio di soffocamento
  • ha un’autonomia di movimento ridotta
  • si sente protetto come nel grembo materno
  • non dovrai più comprare lenzuolini e coperte per il lettino
  • lo porti anche in vacanza

Ti può interessare l’articolo sui motivi per cui il neonato non dorme.

 

Sacco nanna estivo o invernale

Non è prettamente invernale, è necessario solamente scegliere l’imbottitura giusta per ogni stagione dell’anno. I modelli in jersey di cotone ad esempio, sono particolarmente indicati per i mesi più caldi, quindi in primavera e in estate, a patto che la temperatura esterna non superi i 28°. Durante l’inverno invece, è necessario sceglierne uno con un’imbottitura più consistente come la lana o il pile.

Le case produttrici specificano la resistenza termica, specificandola in Tog, l’unità di misura che la calcola. I Tog dei sacchi nanna partono da 0,5, per i modelli più leggeri, a 2,5 per quelli più pesanti.

 

Sacco estivo

Quando le temperature superano i 24° C è consigliabile usare un sacco neonato con Tog tra 0,5 e 1, realizzato con una leggerissima imbottitura o senza, che possiamo considerare al pari del lenzuolino.

Sacco invernale

Per temperature inferiori ai 20° C, puoi utilizzare un sacco invernale con Tog 2,5, in lana o pile che equivale ad una coperta pesante.

Ti consiglio durante l’acquisto, di verificare che i tessuti del sacco siano ipoallrgenici a contatto con la pelle e che siano facili da lavare.

 

sacco nanna con piedi

 

Sacco nanna: attenzione alla taglia

E’ importante comprare un sacco della giusta misura, sono prodotti con una forma (tra il collo e le braccia) studiata appositamente per evitare che il neonato scivoli all’interno del sacco, per evitare i soffocamenti tanto temuti da noi mamme non si deve mai usare un sacco nanna troppo grande.

Vediamo quali sono le misure, dalla spalla ai piedi, e la corrispondenza in mesi del bambino:

  • Sacco nanna   70 cm:  0-12 mesi.
  • Sacco nanna   80 cm:  3-18 mesi.
  • Sacco nanna   90 cm:  6-24 mesi.
  • Sacco nanna 110 cm: 18-48 mesi.

 

sacco termico per passeggino

 

Come vestire il neonato nel sacco a pelo

Preciso che sostituisce lenzuola e coperta ma non il pigiama.
Pertanto il bambino all’interno del sacco nanna dovrà sempre essere vestito, l’abbigliamento varierà in base alla temperatura esterna e al Tog del sacco.

In estate con un sacco estivo si consiglia di usare solo un body a mezza manica.

Nelle mezze stagioni, con sacco estivo si consiglia di usare il body a mezza manica e la maglia del pigiama.

Quando le temperature sono più fredde, con il sacco invernale si consiglia il body a manica lunga e il pigiama.

Le prime volte per regolarti verifica che il bambino non sudi eccessivamente o viceversa sia particolarmente freddo, deve mantenere una temperatura calda all’interno del sacco e fresca nel viso e nelle manine.

Commenti

commenta