Dopo aver chiesto pareri e valutato i pro e i contro, hai finalmente deciso che per tuo figlio userai i pannolini lavabili. Ti senti già una super mamma, una mamma green, una mamma che rispetta la natura per lasciare ai propri figli un mondo più pulito! Ma sei sicura di sapere come lavare i pannolini lavabili?

Come lavare i pannolini lavabili appena acquistati

I pannolini lavabili prima di essere utilizzati devono essere lavati almeno 3 o 4 volte in lavatrice a 60° con il programma cotone, procedendo così:

  • Il primo lavaggio con poco detersivo
  • I successivi solo con acqua

Tra un lavaggio e l’altro i pannolini naturali non necessitano di asciugatura e puoi fare tutti i cicli uno dietro l’altro.
I pannolini lavabili devono essere lavati con il metodo dello stripping, che consentirà di raggiungere il loro massimo grado di assorbenza, e morbidezza.

Lavare i pannolini lavabili in lavatrice

come lavare i pannolini lavabili appena comprati

Sì, puoi effettuare il lavaggio dei pannolini lavabili in lavatrice ad una temperatura tra i 45° e i 60° alternando i cicli per capi sintetici con quello per il cotone.
Ti consiglio di fare un lavaggio che duri almeno 1 ora e mezza utilizzando in aggiunta il risciacquo finale per eliminare ogni residuo di detersivo.

Si lavano tutti insieme non stingono e per diminuire i tempi di asciugatura li puoi centrifugare fino a 1000 giri.

Usa poco detersivo

Perché così eviti di far perdere ai pannolini lavabili la loro assorbenza, meno assorbono e più si bagnerà il bambino durante la nanna, più si bagnerà e più tu sarai insoddisfatta del tuo acquisto pensando “questi pannolini non vanno bene!!“.
Se capita, ricordati che hai solo usato troppo detersivo nei lavaggi precedenti. Per rimediare basta fare 1 o due lavaggi della durata di almeno 1 ora con sola acqua (ti accorgerai che durante il lavaggio si formerà della schiuma).
I tuoi pannolini di stoffa ritorneranno come nuovi.

Oltre agli inserti, si deve lavare anche la mutandina esterna?

Assolutamente sì, anche se non sembra la mutandina esterna impermeabile ha bisogno di essere lavata e pulita esattamente quanto gli inserti interni.

Che detersivo usare per lavare i pannolini lavabili

Si consiglia un detersivo ecologico, controlla che non contenga ammorbidente e soprattutto ne devi utilizzare poco, che vuol dire circa 2 cucchiai ogni 15 o 16 pannolini naturali.

detersivo ecologico per pannolini in tessuto

Il detersivo naturale Fysio è realizzato al 100% in puro sapone grattugiato di ottima qualità, prodotto con olio extra vergine di oliva, clorofilla, estratti di erbe e olii essenziali.

E’ prodotto senza sostanze chimiche, senza solfati, senza fosfati, senza enzimi, senza coloranti, senza SLS, senza SLES, senza parabeni, senza coloranti e profumi.

Grazie alla sua azione disinfettante, antibatterica e antifungina, dopo il lavaggio i pannolini lavabili del tuo bambino acquisteranno la sensazione unica di naturalezza e freschezza. Non causeranno irritazioni, allergie sulla pelle sensibile del neonato.

Usare l’ammorbidente sì o no?

E’ sconsigliato l’uso di ammorbidente sia di candeggina, perché oltre a non essere adatti al contatto con la pelle di un neonato, creano una patina sui pannolini lavabili che farà diminuire le sue proprietà assorbenti.

POTREBBE INTERESSARTI  Pianto inconsolabile del neonato: sai perché piange?

Risciacqua i pannolini lavabili

No, o meglio se li sentirai puzzare non è colpa del mancato ammorbidente e del poco detersivo. L’odore sgradevole dei pannolini in stoffa è dovuto da uno scorretto risciacquo. I pannolini lavabili per essere sempre al Top e durare negli anni, hanno bisogno di essere sempre ben risciacquati, solo facendo di tanti, ma tanti risciacqui, si riesce ad eliminare ogni possibile residuo dal loro interno.

Come lavare i pannolini lavabili in modo naturale

kit detersivi per lavaggio pannolini lavabili

Il kit detersivi indispensabile per il lavaggio dei pannolini lavabili

Utilizza un detersivo ecologico, non esiste il detersivo perfetto ma è bene controllare le etichette per verificare l’assenza delle sostanze irritanti o dannose. In un buon detersivo per i tuoi pannolini lavabili non devono esserci sbiancanti ottici, candeggianti, ammorbidenti e profumi chimici.

Utilizza percarbonato di sodio, non sempre sempre ma a necessità, serve a smacchiare, sbiancare e igienizzare, Si attiva sopra i 40° e lavora in modo ottimale a 60°. Basta un cucchiaino nel cestello o nella vaschetta del detersivo.
Attenzione a non abusare troppo del percarbonato, un uso troppo frequente potrebbe rovinare i tessuti naturali dei tuoi pannolini lavabili come cotone e bambù.

Utilizza una soluzione composta da 20% di acqua e acido citrico (200 g di acido citrico anidro in 800 g di acqua, per avere un totale di 1 litri=1 kg di soluzione) e versane 1/2 bicchiere nella vaschetta dell’ammorbidente.

Come asciugare i pannolini lavabili

Si possono asciugare nell’asciugatrice, ti consiglio di utilizzare il ciclo dei delicati perché quello del cotone è un po’ troppo caldo e rischia di rovinarli.
Li puoi anche mettere direttamente sul termosifone, ma solo gli inserti non la mutandina che con il calore diretto si rovina.
Il miglior metodo, quello naturale è farli asciugare al sole che con i suoi raggi ha il potere di sbiancare gli inserti eliminando le macchie (le macchie organiche sono fotosensibili).

Un consiglio è valutare prima dell’acquisto (a seconda di come potrai farli asciugare) il tessuto del pannolino lavabile e il suo tempo di asciugatura, la microfibra ad esempio asciuga molto più velocemente del bambù, io poi avevo comprato un numero maggiore di inserti, la mutandina esce quasi asciutta dalla lavatrice, ed ecco che puoi ancora ottenere del risparmio.

Come togliere le macchie dai pannolini lavabili

come togliere le macchie dai pannolini lavabili

Come ti ho scritto prima un ottimo sbiancante è il percarbonato, ma per mantenere i pannolini lavabili i ottimo stato, oltre alla protezione dei veli raccogli pupù, consiglio un abbondante risciacquo.
Si possono anche pretrattare con una miscela di acqua e sapone di Marsiglia oppure passando nelle zone più sporche il sapone di Aleppo, solido e vegetale.

Dove mettere i pannolini lavabili sporchi

In attesa di avere un numero congruo di pannolini da lavare, circa 15 o 16. Li stoccavo in una sacca impermeabile per biancheria sporca dedicata solo ai pannolini lavabili.
Si possono lavare insieme agli altri indumenti, ma io ho sempre preferito fare un ciclo di lavaggio dedicato, per cui dopo averli sciacquati li mettevo da parte un paio di giorni prima del lavaggio.

Alle prime volte ti potrà sembrare complicata la gestione dei lavaggi per i pannolini lavabili, ma come tutte le cose è solo questione di abitudine e diventerà parte delle tua routine quotidiana.

Commenti

commenta