I miti da sfatare nell’educazione del bambino sono infiniti, ma se ne parla ancora troppo poco.

Un libro che ho amato sin dalle prime pagine è “Le 7 idiozie sulla crescita dei bambini”, di Roberta Cavallo e Antonio Panarese.

Offerta

Sono ormai anni in cui si è posta molta attenzione all’ambito dell’educazione di un bambino nelle sue varie fasi. Si è infatti evidenziato come le differenti fasi di crescita che portano il piccolo a determinare il suo carattere e gli aspetti interiori fino all’adolescenza, vengono inevitabilmente influenzati da un insieme di fattori che troppo spesso puoi sottovalutare.
Si parte dalle piccole cose come i capricci o il sonno fino ad arrivare alle problematiche che nascono nell’ambito dell’apprendimento.

Ti sei mai chiesta come cercare di trasmettere ai tuoi figli le giuste conoscenze?
Da quando sono diventata mamma, sono costantemente in dubbio, mi metto ogni giorno in discussione; cerco  sempre un nuovo spunto di ragionamento nelle esperienze delle amiche, di altre mamme e di libri.

Le 7 Idiozie sulla crescita dei bambini: un libro per imparare

Le 7 Idiozie sulla crescita dei bambini, è un testo che consiglio di leggere per comprendere quali sono gli errori che non devono essere commessi utilizzando semplicemente delle consuetudini che non hanno dei fondamenti. Gli autori, infatti analizzano non solo questi fantomatici miti, ma effettuano anche un breve cenno alla nuova figura del genitore nell’epoca moderna.

Non è colpa ne del bambino ne del genitore quando si riscontra la difficoltà a non comprendere un particolare aspetto dell’educazione.

Ho capito che spesso l’errore sta nel modo in cui si tende a trasmettere un determinato comportamento o a cercare di modificarne uno.
La più grande difficoltà del genitore si accentra sull’impossibilità di comprendere realmente l’esigenze del proprio bambino in un determinato momento della sua crescita.
Quante volte riesci davvero a pensare come un bambino?
Quante volte durante i terrible two ti sembra di non riconoscerlo più, ma se ti metti nei suoi panni alla fine tutti i torti non ha!?

Ho trovato la parte iniziale del testo molto motivante, credo possa essere un buon inizio per poter osservare il proprio figlio con occhi differenti.

 

3 motivi per cui ti consiglio di acquistare il libro le 7 idiozie sulla crescita dei bambini

  • è scritto in maniera piacevole e scorrevole, invoglia a continuare con la lettura;
  • la materia è trattata in modo analitico e con degli approfondimenti di psicologia profondi;
  • è utile per prendere spunto e analizzare alcune problematiche che si creano durante la crescita di un bambino.

Quali sono le 7 Idiozie sulla crescita dei bambini?

La parte centrale del libro, analizza e sviluppa sette dei miti tramandati di generazione in generazione. Non è una critica a una forma di cultura storica, ma un analisi approfondita, sia dal punto di vista psicologico che da quello motivazionale del perché una determinata diceria non possa essere considerata come stile di comportamento base su cui fondare l’educazione del proprio figlio. L’autrice quindi effettua una carrellata veloce e completa su sette delle principali “Idiozie” che troppo spesso si sentono all’interno di un nucleo familiare:

Prima idiozia sui capricci: perché vuoi sempre farmi arrabbiare?

La frase è spesso usata dai genitori nel momento in cui un bambino inizia a comportarsi in maniera capricciosa. L’autrice non solo espone gli undici falsi misti collegati al capriccio, ma inoltre puntualizza come esso possa essere un comportamento utilizzato dal piccolo per esprimere un suo disagio nei riguardi di una precisa cosa. Quindi il genitore dovrebbe imparare con dei consigli a comprendere e percepire i sentimenti del bambino.

POTREBBE INTERESSARTI  IN MONTAGNA CON I SOLARI PER BAMBINI GARNIER

Seconda idiozia sul sonno: lascialo dormire da solo altrimenti lo vizi.

Anche in questo caso viene smontato il mito secondo cui a un certo punto della vita del bambino questo deve imparare a dormire separato dai genitori. L’analisi prevede uno studio sulle motivazioni per cui i bambini possono avere difficoltà ad addormentarsi da soli.

Terza idiozia sull’egocentrismo: presta i giochi agli altri bambini.

L’autrice approfondisce il meccanismo di comportamento che un bambino può applicare e che lo spinge a chiudersi in se stesso senza condividere una serie di situazioni non solo con i propri compagni ma anche con il proprio fratello.

Quarta idiozia sulle regole: perché non mi ascolti?

Te l’ho spiegato mille volte! Sono delle domande e delle frasi che troppo spesso come genitore ripeti a tuo figlio. Il problema non è la domanda, ma il principio delle regole. Alle volte infatti i genitori tendono a mettere delle condizioni standard che siano uguali per ogni figlio, quando comunque ogni bambino è differente.

Quinta idiozia sull’alimentazione: perché mangia solo pasticci?

le 7 idiozie sulla crescita dei bambini l'alimentazione

Anche in questo caso, l’autrice analizza le motivazioni che sono alla base di un dato comportamento mantenuto dal bambino, smontando quindi quelli che sono i miti sull’alimentazione.
Che tu abbia scelto l’autosvezzamento o le pappe tradizionali scommetto che come me, hai avuto mille dubbi.

Sesta idiozia sull’apprendimento: ripetilo ancora una volta così impari meglio.

Questo forse è uno dei miti più difficili da interpretare e analizzare dato che nel suo ambito racchiude una serie di elementi molto ampi, partendo non solo dall’educazione dei genitori, ma anche dal sistema di insegnamento all’interno delle scuole e quindi il ruolo che hanno i maestri all’interno delle istituzioni.

Settima idiozia sull’adolescenza: questa casa non è un albergo.

Classica frase che almeno una volta abbiamo sentito dire e che probabilmente diremo. L’adolescenza è forse una delle fasi più difficili da affrontare per un genitore, dato che la crescita ormonale del bambino che sta diventando ragazzo e poi adulto porta a una serie di cambiamenti in cui il genitore deve immedesimarsi.

Offerta
Offerta

Chi sono gli autori del libro le 7 idiozie sulla crescita dei bambini?

Gli autori del libro sono, Roberta Cavallo e Antonio Panarese . Roberta Cavallo ha già scritto altri libri che come le 7 idiozie sulla crescita dei bambini sono diventati dei veri e propri best seller. Gli altri due testi che possono essere una piacevole e completa lettura sono: Smettila di reprimere tuo figlio, e Smettila di programmare tuo figlio.
Lo stile scorrevole e accattivante con cui espone le sue idee, ha permesso di diffondere le sue conoscenze in più di sessantamila famiglie. E’stata più volte partecipe di interviste sulla materia presso tv e radio di rilievo, come Uno Mattina, Tg5, radio 24, radio Deejay.
E’ stata fondatrice della Bimbiverdi, società che gestisce centri di affido per minori e che effettua studi sulla crescita dei bambini.
Antonio Panarese, ha contribuito attraverso la creazione dei libri scritti in collaborazione con Roberta Cavallo alla diffusione della “Crescita Secondo Natura“. Le idee innovative presenti nel libro, smettila di fare i capricci, hanno spinto parecchie testate giornalistiche e radio ad intervistare l’autore.

Non esiste una guida specifica su come comportarsi con i propri figli. Di sicuro però si possono non commettere una serie di errori.
Se hai un figlio o sei in dolce attesa, da mamma a mamma ti consiglio la lettura di questo libro, sicuramente ti sarà utile per la tua formazione di genitore, e ti aiuterà a comprendere quali sono i miti che non corrispondono alle realtà dei fatti.

Buona lettura!

Commenti

commenta