Occuparti del tuo bambino ti farà scoprire quante “prime volte” dovrete affrontare insieme; per quanto riguarda l’igiene del neonato, dopo aver visto il primo bagnetto, il cambio pannolino e come rimuovere la crosta lattea, oggi ti spiego come tagliare le unghie ai neonati.

Inizio con dire che se spesso ti senti dire che potrai tagliere le unghie al neonato solo dopo un mese, si tratta di una falsa credenza.
I neonati a volte nascono già con le unghie lunghe rischiando di graffiarsi il viso durante i suoi primi movimenti, oltre che poter graffiare il seno della mamma durante l’allattamento.

Il non tagliare le unghie al neonato prima di 4 settimane può essere un consiglio corretto se pensiamo allo strumento da utilizzare, ovvero le forbici. In effetti è sconsigliato utilizzare le forbici a punta arrotondata nelle prime settimane di vita di un neonato.

Appena nati i bambini hanno le unghie talmente morbide e flessibili che risulta complicato capire fin dove stai tagliando.

Ma quando le unghie sono oggettivamente lunghe, come puoi fare?

Le unghie vanno semplicemente accorciate con l’uso di una limetta specifica per le unghie dei neonati, sono lime morbide di cartone che non fanno male sulla pelle.

limare le unghie dei neonati

E’ inoltre sconsigliato l’uso delle muffoline di cotone per 2 motivi:

  1. si limita il senso del tatto nei neonati che invece è fondamentale per il loro sviluppo soprattutto nei primi mesi
  2. sono potenzialmente pericolose, pensa al caso in cui mettendo la manina in bocca possano sfilarsi e soffocare. A tal proposito ti consiglio di seguire un corso per la disostruzione pediatrica, ti farà sentire immediatamente più tranquilla.

Tagliare le unghie ai neonati: quante volte farlo

Ti sei mai chiesta in quanto tempo crescono le unghie nei neonati?
Crescono talmente velocemente che si allungano circa 0,1 mm al giorno e necessitano di costanti cure.

  • Una volta a settimana circa per le unghie delle mani che crescono più velocemente.
  • Una volta al mese è il tempo che deve trascorrere tra un taglio e l’altro delle unghie dei piedi di un neonato.

Come tagliare le unghie ai neonati

Ricordo che guardando le minuscole manine di Sara e sorpresa dalle unghiette che crescevano alla velocità della luce, mi domandavo spesso come tagliare le unghie a un neonato; la mia altro non era che paura di farle male.

POTREBBE INTERESSARTI  Pannolini on line: ProntoPannolino il servizio che sognavo!

La paura è passata seguendo alcuni semplici passaggi che mi sono stati consigliati:

  • Inizia solo se il bambino è tranquillo magari dopo il bagnetto o meglio ancora quando sei riuscita a farlo addormentare
  • tieni la mano del piccolo ben ferma, devi evitare che con movimenti improvvisi si possa tagliare con le forbicine
  • tirare leggermente la pelle del polpastrello verso il palmo della mano, in modo da avere più margine tagliando le unghie
  • esegui un taglio dritto, tagliare nei lati potrebbe far crescere male l’unghia e creare infezioni
  • lima le parti delle unghie rimaste appuntite per evitare eventuali graffi.

Quale strumento usare per tagliare le unghie ai neonati

Tra lima in cartone, forbicina per unghie o tagliaunghie scegli il giusto attrezzo per tagliare le unghie al neonato regolandoti in base alla sua età:

  • fino ai 6 mesi si consiglia l’utilizzo della limetta, di quelle morbide in cartone
  • dai 6 mesi puoi passare alle forbicine pediatriche con la punta arrotondata
  • dai 12 mesi (quando raggiunge la piena capacità dei movimenti) puoi usare il tagliaunghie

Io per non sbagliare mi sono fatta regalare prima della nascita un set manicure per neonato.

Cosa fare se il ditino sanguina

Come fare quando tagliando le unghiette del neonato gli sanguina il ditino?

  • Passa il dito sotto l’acqua corrente fredda
  • tampona con una garza sterile
  • tieni leggermente premuto nel punto in cui esce il sangue.

Sui più piccoli si sconsiglia di utilizzare cerotti, fasciature o sostanze che possano essere pericolose quando il neonato mette le mani in bocca.

 

Commenti

commenta