Il sonno del neonato è uno tra gli argomenti che sta più a cuore a tutta la famiglia e non solo alla neo mamma; scegliere un buon materasso per neonato è fondamentale per assicurare al bambino un buon riposo e riuscire a farlo addormentare più facilmente. Tieni presente che nei primi mesi di vita i più piccoli dormono in media circa 16 ore al giorno mentre i bambini fino ai 5 anni circa 11.

Con queste premesse oltre all’arredo della cameretta gli esperti consigliano di acquistare i materassi per bambini valutandone attentamente tutte le caratteristiche.

Come scegliere il materasso del neonato

Quando ti trovi a scegliere cosa comprare per il tuo bambino, ti immagino come me, piena di dubbi e con il desiderio di prendere il meglio.
Anche per il materasso del neonato la scelta può diventare difficile, per evitare errori di cui potrai pentirti ti consiglio di valutare le seguenti caratteristiche.

Misure del materassino

Prima di tutto in base all’età del bambino e al lettino in cui dormirà, devi scegliere la misura corretta.
Per la sicurezza del neonato, i materassi non devono essere troppo grandi, né troppo piccoli in modo da non avere spazi vuoti tra le sbarre e il materassino, è pericoloso riempire gli spazi con asciugamani o coperte arrotolate.

Le misure di un materasso per bambino variano tra:

  • 40 e 70 cm per la larghezza
  • 90 e 140 cm per la lunghezza

Per cui le misure di un materasso per culla saranno 40×90 cm fino ad un massimo di 60×120 cm , mentre le misure del materasso per bambini fino a 7 anni saranno 70×140 cm.

Altro aspetto che non devi tralasciare è lo spessore del materasso per lettino, la misura ottimale deve essere compresa tra 10 e 13 cm, un materasso per culla avrà uno spessore decisamente inferiore.

(Le misure citate, sono indicazioni basate sui prodotti che si trovano in commercio, la valutazione reale falla solo dopo aver scelto in quale culla o lettino dormirà il tuo bambino).

 

Recensioni dei migliori materassi per culla

Materassino Clevamama

materasso per culla

Un innovativo materassino per il neonato, adatto a quasi tutte le culle o ceste in commercio grazie alle due possibili dimensioni.
Questo materasso per neonati è traspirante, quindi permette il passaggio dell’aria e non trattiene l’umidità intorno al bambino, riduce il calore e assicura la perfetta regolazione della temperatura corporea.
Il materassino per culla Clevamama è certificato ipoallergenico è privo di tossine, perfetto per i bambini con asma e allergie.
Punta tutto sulla comodità, l’interno del materasso è realizzato in ClevaFoam, una schiuma scientificamente testata per ridurre la pressione sulla testa del bambino e aumentare il sostegno della colonna vertebrale aiutando a prevenire la plagiocefalia.

L’unico contro di questo materasso è il rivestimento non sfoderabile. Ma con un copri materasso puoi risolvere facilmente il problema del lavaggio.

BestCare® – Aero materasso per culla

materassino culla più venduto

Realizzato in schiuma in poliuretano con strato alveolato, è un prodotto traspirante e anti soffoco.

Dotato di un rivestimento sfoderabile in Aloe vera con proprietà anallergiche e antibatteriche, il materasso per neonato BestCare è reversibile, ha due lati per un riposo fresco e piacevole in ogni periodo dell’anno.
Ogni suo materiale utilizzato è certificato Oeko-Tex Standard 100.
Disponibile in moltissime misure è praticamente impossibile non trovare quello adatto alle tue esigenze.

Materasso su misura per culla Nex To Me

materasso su misura per culla nex to me chicco

Materasso compatibile con culle Nex To Me, Kinderkraft Uno, Brevi Nanna Oh, Chicco Lullago e Cam Cullami

Un ottimo materasso per le culle co-sleeping più amate dalle mamme, realizzato con Poliuretano espanso senza gas Freon (noto anche con il nome di CFC), grazie all’uniforme foratura è certificato antisoffoco. Questo materasso per neonato è rivestito con una fodera lavabile in lavatrice in fibra di Bamboo una tra le migliori fibre tessili naturali, morbida resistente, antibatterica e traspirante.
I materiale utilizzati sono certificati Oeko-Tex Standard 100.

Materiali del materasso per lettino

Noi mamme passiamo molto tempo preparando al meglio l’ambiente dove dormirà il neonato, sappiamo bene che un’aspetto importante è la giusta temperatura, scegliamo umidificatori, compriamo un sacco nanna per ogni stagione.

Ti sei mai chiesta quale sia il giusto materiale per il materasso per neonato, quello che sostiene al meglio e quello che mantiene il giusto microclima evitando che la temperatura si alzi?

Vediamo insieme i materiali presenti sul mercato per i materassi dei bambini:

Lattice:

La schiuma di lattice può essere sia naturale che sintetica, quando leggi che un materasso per culla è in lattice naturale devi sapere che deriva dalla secrezione delle Helvea Brasiliensis, (particolari piante tropicali); mentre il lattice sintetico non è altro che la riproduzione della molecola in laboratorio.

Il lattice è un ottimo materiale utilizzato nei materassi per lettini, molto flessibile, regola la temperatura del corpo e offre la  piacevole sensazione di un morbido abbraccio.

Un ottimo materasso per lettino neonato in lattice è:

NATURECA materassino in cocco e lattice

materasso neonato in lattice

Un materassino 100% naturale è composto da una parte centrale in fibra di cocco pressato e uno strato di lattice dotato di fori per garantire la traspirazione del materasso, e un altro lato in cotone a media densità.
E’ un materasso per lettino neonato con un rivestimento sfoderabile e lavabile a 40° in fibra di bamboo, antiacaro, antibatterico e antimicotico, è considerato un materasso 4 stagioni e si può utilizzare da entrambi i lati.
Garantisce da entrambi i lati, seppur con diverse densità un sostegno corretto per colonna vertebrale.

Schiuma in poliuretano:

E’ un materiale sintetico che si adatta perfettamente al corpo dei neonati e alle loro posizioni durante il sonno, così facendo aiuta a prevenire la sindrome della testa piatta.
La schiuma poliuretanica viene usata per la produzione di tutta la struttura interna del materassino (chiamata anche massello) o della sola base di supporto ed essere abbinata a strati di Memory Foam.

POTREBBE INTERESSARTI  AUTOSVEZZAMENTO: cosa, come e quando!

Un buon materasso per lettino in poliuretano, deve sostenere le forme del corpo senza deformarsi e deve avere una buona traspirabilità disperdendo il calore emanato durante il sonno del bambino.

Memory Foam:

Gli esperti consigliano che il materasso per il lettino del neonato sia rigido, pertanto non sono adatti quelli in Memory foam, è un materiale considerano troppo morbido e pericoloso, i materassi potrebbero causare la re-inalazione di CO2 (anidride carbonica) emessa naturalmente in fase di espirazione.
Superati i 5 anni di età si può prendere in considerazione l’acquisto di un materasso per bambini in Memory.

Antisoffoco

Il materasso antisoffocamento altro non è che un buon materassino in lattice o in schiuma di poliuretano, con numerosi alveoli e canali che favoriscono il flusso dell’aria, e ne garantiscono una buona permeabilità.

La giusta densità del materasso per lettino

Quando scegli un materasso per neonati una caratteristica importante da verificare è la sua densità.

Ma che cos’è la densità di un materasso?

La densità dei materiali spesso viene confusa con la durezza del materassino, invece si tratta della capacità di sostenere in posizione allineata la colonna vertebrale, la densità di un materasso si misura in kg/m³ che indica quanto materiale è presente in 1 metro cubo.

In commercio puoi trovare tre tipi di densità:

  • alta se supera i 55-60 kg/mc,
  • media tra i 35 e i 55 kg/mc
  • bassa quando è inferiore ai 35 kg/mc.

Il linea generale, più la densità è alta, più il corpo sarà sostenuto e più il materasso durerà nel tempo.

In conclusione un buon materasso per neonato deve essere di media densità, un ottimo compromesso tra rigidità e morbidezza, adatto ai più piccoli per la buona capacità di non trattenere calore.

Rivestimento del materasso per bambini

certificazioni dei materiali utilizzati nei materassi per neonato

Dopo aver valutato con attenzione la composizione interna, come ultima cosa consiglio di controllarne il rivestimento, in fondo è la parte del materassino più vicino alla pelle delicata del tuo bambino.

Una buona fodera deve avere le caratteristiche di buona traspirazione, i tessuti devono anche essere anallergici, antibatterici ed antiacaro. I tessuti che hanno il marchio OEKO -Tex Standard 100 rispettano questi requisiti.

La scelta migliore è quella di una fodera in tessuto naturale, come il cotone o la lana; entrambi questi materiali sono consigliati per le cover in quanto aiutano a mantenere il corretto microclima garantendo un buon isolamento termico.

Ricordati che stai valutando un materasso per neonato quindi la facilità di sostituzione e pulizia è fondamentale, prendi quindi in considerazione il rivestimento solo se è sfoderabile, non hai idea in quanti modi un bambino è in grado di sporcarlo!

Materasso per neonato: come verificarne la sicurezza

Quando ero alla ricerca del materasso giusto per i miei figli, mi sono documentata anche sui requisiti richiesti sulla sicurezza, non ci pensavo abbastanza ma dopo essermi informata ho compreso quanto siamo ancora lontani dalla consapevolezza dei pericoli che possono incorrere i nostri bambini.

Nella culla passano più della metà della loro giornata ed è fondamentale che sia a norma e in sicurezza.

Per essere sicura di acquistare un materasso per neonati che rispetti tutte le norme di sicurezza, verifica che siano rispettati i requisiti della norma UNI EN 16890:2017 – Mobili per l’infanzia – Materassi per letti e culle.
I prodotti realizzati devono soddisfare requisiti minimi contro i rischi considerati dalla Norma UNI EN 16890:2017: rischio meccanico,  il rischio chimico e l’infiammabilità del prodotto.

1. Rischio meccanico:

Sono quei rischi dovuti al soffocamento, intrappolamento o strangolamento. Secondo questa norma, il materasso non deve avere accesso alle parti interne, non deve avere angoli vivi o punte, non può avere deformazioni che facciano allentare la fodere del rivestimento.

Non deve avere un’imbottitura morbida che possa plasmarsi sul viso del neonato e non deve formare  avvallamenti che possano creare l’ostruzione delle vie aeree.

Non devono essere presenti  piccole parti che il bambino potrebbe staccare e ingoiare. In merito al rischio di soffocamento per mezzo di un corpo estraneo, consiglio di seguire un corso con le manovre di disostruzione.

2. Rischio chimico:

Son i rischi dovuti dallo spostamento di elementi chimici dalla superficie di contatto, (non deve eccedere i valori espressi nella norma).
Così si evita che vengano sprigionati elementi dannosi per la salute del bambino, a seguito del suo ripetuto utilizzo.

3. Infiammabilità:

Il materasso per neonato non deve essere un pericoloso elemento infiammabile nel suo lettino. La norma verifica che nel caso in cui il materassino prenda fuoco, la fiamma dovrà propagarsi a bassa velocità e l’utilizzo per il trattamento dei materiali di sostanze chimiche ritardanti di fiamma non deve rappresentare un pericolo chimico.

Questa norma non è obbligatoria, ma sicuramente da mamma posso dirti che, a parità di prodotto scelgo sicuramente quello che, tramite una certificazione allegata al materasso mi informa sui materiali utilizzati e il corretto uso.

Scegliendo il miglior materasso per neonato, non solo gli assicuri un buon riposo ma lo aiuti nel suo sviluppo psico-fisico.

Commenti

commenta